DAI PALAZZI12:49 - 18 novembre 2010

Tumori, donne alleate per la ricerca

Uno stimolo per trovare nuove cure. Che si ispira al patient day degli Stati Uniti. E che si dà il primo appuntamento il 3 dicembre a Milano. Per dare voce ai 4 mila nuovi malati ogni anno

di staff Style.it
<p>Tumori, donne alleate per la ricerca</p>

Lottano contro il cancro. Credono nella ricerca. Sono donne. Hanno fondato l'Alleanza contro il tumore ovarico (Acto). Una per tutte Flavia Villevieille Bideri, produttrice di Amori in corso di Giuseppe Bertolucci che a 48 anni racconterà della malattia che l'ha colpita quattro anni fa.

Lo farà il 3 dicembre, all'Istituto Mario Negri di Milano, dove si terrà il primo appuntamento di queste donne sfortunate e coraggiose che, ispirandosi al patient day americano (un giorno in  cui i malati fanno sentire ai medici la propria voce), proveranno a tirare fuori da ospedali e laboratori dottori e ricercatori, e a trasmettergli di cosa hanno bisogno.

«È una battaglia che ho deciso di affrontare per le quattromila donne che ogni anno vengono colpite dal cancro all'ovaio, una malattia troppo poco conosciuta», spiega Flavia Bideri. «Unire le forze è importante perché nella quasi totalità dei casi viene diagnosticato quando ha già raggiunto uno stadio avanzato, il che contribuisce a farne il tumore ginecologico con il più basso tasso di sopravvivenza».

VAI ALLA PAGINA DI NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).