DAL MONDO08:47 - 22 novembre 2010

Nuova Zelanda, 29 in trappola in miniera, «i minatori potrebbero non essere sopravvissuti»

I gas tossici hanno impedito finora alle squadre di soccorso di calarsi nella miniera, per cui finora non c’è stato alcun contatto con i dispersi. In giornata verrà inviato un robot telecomandato in un tunnel della miniera per stabilire il livello dei gas a tre giorni dall’esplosione.

di staff Style.it
<p>Nuova Zelanda, 29 in trappola in miniera, «i minatori potrebbero
non essere sopravvissuti»</p>

La polizia neozelandese ha ammesso per la prima volta che i 29 minatori intrappolati sottoterra da venerdì scorso nella miniera di carbone di Pike River potrebbero non essere sopravvissuti all'esplosione di gas.

Gary Knowles, il comandante di polizia, ha dichiarato che i soccorritori sono pronti a ogni eventualità «e ci stiamo preparando alla possibilità che siano morti dopo quanto successo sottoterra». I gas tossici hanno impedito finora alle squadre di soccorso di calarsi nella miniera, per cui finora non c'è stato alcun contatto con i dispersi. In giornata verrà inviato un robot telecomandato in un tunnel della miniera per stabilire il livello dei gas a tre giorni dall'esplosione.

Il foro di 15 cm di diametro dovrà raggiungere la profondità di 160 metri, dove si ritiene che si trovino i minatori. I familiari dei minatori si sono riuniti sul luogo dell'incidente, che è stato vietato ai giornalisti e al pubblico.


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).