DAL MONDO16:24 - 23 novembre 2010

Aids, una pillola dimezza i casi di contagio

Il medicinale è il prodotto della miscela di altri due farmaci. E' stato testato su un campione di popolazione maschile ad alto rischio di 2 mila 500 gay, transgender e maschi bisessuali. Fa crollare del 44% i casi di malattia e del 70% le probabilità di infezione

di staff Style.it
<p>Aids, una pillola dimezza i casi di contagio</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Dopo anni di ricerca, un team internazionale di scienziati ha scoperto una pillola preventiva che abbatte i rischi di contagio dell'Aids. Lo annuncia il New England Journal of Medicine: si chiama Truvada, e nasce dalla miscela di due farmaci: due altre molecole della Gilead Sciences Inc, tenofovir e l'emtricitabina, già usati nel trattamento delle infezioni da Hiv.

I risultati di un suo test, su un campione di popolazione maschile ad alto rischio di contrazione (2 mila 500 gay, transgender e maschi bisessuali) è convincente: i casi di malattia sono crollati del 44 per cento; le probabilità d'infezione scese del 70.

E' la prima volta che si dimostra che un farmaco preventivo può abbattere il rischio di contagio.

>> VAI ALLA PAGINA DELLE NEWS

 


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).