DAL MONDO12:16 - 27 novembre 2010

Gli uomini (più) belli trovano (più) lavoro

Da una ricerca degli Stati Uniti pubblicata sul New York Times emerge che la categoria in cerca di occupazione più penalizzata è quella delle donne carine

di staff Style.it
<p>Gli uomini (più) belli trovano (più) lavoro</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Essere belli (anche, soprattutto in tempi di crisi) dà i suoi frutti. Lo rivela una ricerca scientifica condotta da Bradley J. Ruffle, della Ben-Gurion University, e da Ze'ev Shtudiner dell'Ariel University Center e pubblicata sul New York Times: gli uomini affascinanti trovano più lavoro di quelli «normali». E perfino delle donne carine, scartate da selezionatrici non in vena di assumere «rivali troppo avvenenti».

I due ricercatori si sono finti ragazzi, uomini, in cerca di lavoro. E hanno risposto a 2.656 offerte di lavoro, spedendo, per ciascun annuncio, due curriculum con dentro la stessa esperienza professionale, ma foto diverse. Una di un volto dai bei lineamenti, l'altra di un volto comune, «senza lode e senza infamia». E i candidati che hanno ricevuto (più) risposte sono stati i primi.

VAI ALLA PAGINA DI NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).