DAI PALAZZI12:00 - 05 novembre 2010

Effetto crisi: lavori domestici o ripetizioni in cambio di «coccole»

Piccoli lavoretti domestici in cambio di sesso: la crisi economica ha favorito in Francia il proliferare sul web di questo tipo di annunci. Una tendenza che preoccupa sempre di più le associazioni e gli specialisti per la prevenzione della prostituzione, secondo un'inchiesta del quotidiano Le Parisien.

di Angelo Sarasi
<p>Effetto crisi: lavori domestici o ripetizioni in cambio di
«coccole»</p>
PHOTO - - -

Idraulici, giardinieri, professori che chiedono prestazioni sessuali al posto della cifra che spetterebbe loro per sturare il lavandino, concimare il giardino, impartire lezioni di riparazione. Piccoli lavoretti domestici, insomma, in cambio di sesso. È la tendenza che va sempre più diffondendosi in Francia a causa della la crisi economica.

Ovviamente è il web il terreno in cui questo anomalo scambio attecchisce più facilmente. Secondo un'inchiesta del quotidiano Le Parisien, il fenomeno riguarderebbe decine di migliaia di persone. Ci sarebbe appunto il professore di matematica di 45 anni che propone corsi a «bella ragazza di 18 anni o più in cambio di tenerezza», uomini che offrono diversi servizi a domicilio, dal giardinaggio, alla pittura, all'idraulica, alle pulizie, "in cambio di coccole", ma anche studentesse che si definiscono escort alla ricerca di un appartamento in affitto.

Tra i siti più utilizzati in tal senso ci sono wannonce.fr e vivastreet.fr. «All'origine di questi scambi c'è sicuramente la precarietà - ha spiegato il sociologo Laurent Melito -, ma anche la tendenza a banalizzare il sesso, a considerare il corpo come un capitale da sfruttare». «Stiamo monitorando attentamente la situazione e controlliamo questo tipo di annunci - ha detto Yves Charpenel, presidente della fondazione Scelles per la prevenzione della prostituzione -. È una nuova forma di prostituzione anche se il pagamento non si effettua con il denaro. In ogni caso è una forma di mercificazione del corpo umano». «Si tratta comunque di annunci legali, ha spiegato l'avvocato Alexandra Hawrylyszyn -. In Francia la prostituzione non è vietata, solo l'adescamento, cioè la richiesta di denaro in cambio di sesso, è illegale. Un servizio non è una remunerazione».

VAI ALLA PAGINA DI NEWS


Tags:
Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).