DALL'ITALIA12:58 - 08 novembre 2010

Delitto di Avetrana, è la settimana decisiva per Sabrina

La difesa della giovane ha sentito otto nuovi testimoni che aprirebbero nuove piste sull'occultamento del cadavere e sulla presunta arma del delitto. Intanto, domani, il tribunale del Riesame deciderà se Sabrina Misseri dovrà restare in carcere o potrà uscire

di staff Style.it
<p>Delitto di Avetrana, è la settimana decisiva per Sabrina</p>

VAI ALLO SPEACIALE SUL DELITTO DI AVETRANA

Quella che inizia oggi, sarà una settimana decisiva per Sabrina Misseri, protagonista del delitto di Avetrana e accusata dal padre, Michele, di avere ucciso la cugina, Sarah Scazzi, mentre lui dormiva, e di averlo poi svegliato dicendogli: «Ho fatto un casino».

Domani la giovane sarà davanti ai giudici del Riesame: dovranno decidere se tenerla in carcere o ridarle la libertà, se cioè per loro è colpevole di avere strangolato la cugina e finto per 42 giorni di cercarla ovunque oppure no. I suoi avvocati, Vito Russo ed Emilia Velletri, sono ottimisti: nelle loro indagini difensive, ci sarebbero otto nuove testimonianze che aprirebbero la strada a «piste alternative». Soprattutto sul fronte «occultamento del cadavere». E sulla presunta arma del delitto, stando alle ultime dichiarazioni di Misseri una cintura di pelle: «Dopo il delitto Sabrina avrebbe avuto molto tempo per far sparire tutto, se davvero fosse colpevole», dicono i legali della ragazza. Che non fa che chiedere: «Ma davvero rischio il carcere a vita per una cosa che non ho fatto?».

Intanto al padre, Michele Misseri, la procura della Repubblica di Taranto contesta, oltre ai reati di omicidio, occultamento e vilipendio di cadavere, anche quello di violenza sessuale, per le presunte molestie sulla quindicenne. Così si legge nel verbale di sequestro delle 49 cinture di abbigliamento portate vie dalla sua casa.

VAI ALLA PAGINA DI NEWS

VAI ALLO SPEACIALE SUL DELITTO DI AVETRANA


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
annamaria 42 mesi fa

Sono d'accordo con Giorgia ...ergastolo a tutta la fam Crudeltà...non vogliamo vedervi più

giorgia 68 mesi fa

SCUSATE MA PERCHE' NON LA SMETTONO CON QUESTA SCENEGGIATA, E ARRESTANO TUTTA LA FAMIGLIA. PERCHE SONO TUTTI E QUATTRO UGUALI. BASTA!!!!!!!!!

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).