DAL MONDO09:34 - 09 dicembre 2010

In Europa 1 su 2 è obeso, italiani tra i più magri

Negli ultimi 20 anni, il tasso di obesità è più che raddoppiato, con il Regno Unito in testa alla classifica dei problemi con la bilancia, infatti, il 24,5% della popolazione è obeso. Seguono l'Irlanda (23%) e Malta (22,3%). L'Italia e' in terzultima posizione

di staff Style.it
<p>In Europa 1 su 2 è obeso, italiani tra i più magri</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Gli italiani sono tra i più magri d'Europa. Ma oltre 250 milioni di cittadini adulti della Comunità Europea sono in sovrappeso o sono obesi, vale a dire più di uno su 2, su un totale di 500 milioni di persone. Negli ultimi 20 anni, il tasso di obesità è più che raddoppiato, con il Regno Unito in testa alla classifica dei problemi con la bilancia, infatti, il 24,5% della popolazione è obeso.

Seguono l'Irlanda (23%) e Malta (22,3%). L'Italia e' in terzultima posizione con una percentuale di obesi pari al 9,9%, quasi un cittadino su 10. I più in forma d'Europa? I romeni (7,9%) e gli svizzeri (8%). Questi sono solo alcuni dati emersi dal rapporto Health at a Glance Europe 2010 elaborato dalla Commissione europea e l'Organizzazione per la Cooperazione Economica e lo Sviluppo.

Preoccupa la diffusione di obesità tra i più giovani ed è stato stimato che un bambino su sette è obeso, una tendenza che, secondo gli esperti, è anche destinata ad aumentare anche perché solo uno su cinque pratica un'attività' fisica con regolarità. È un dato ormai acquisito nella comunità scientifica, che il sovrappeso nell'età' infantile porta i bambini, una volta arrivati all'età' adulta, ad andare incontro a malattie cardiovascolari, diabete, cancro, artrite, asma e, in alcuni casi, anche alla morte prematura.
Il rapporto europeo, infine, getta una luce anche sui crescenti problemi di obesita' e diabete in Africa, dove piu' di un terzo delle donne e un quarto degli uomini sono in sovrappeso


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).