DAL MONDO12:54 - 20 ottobre 2010

E' il martedì il peggior giorno della settimana (e c'entra Facebook)

Non è più il lunedì a essere «nero». Lo rivela uno studio inglese della London School of Economics. Che lancia anche un campanello d'allarme: lo stress fa ormai parte di noi, 24 ore su 24, 7 giorni su 7

di staff Style.it
<p>E' il martedì il peggior giorno della settimana (e c'entra
Facebook)</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Ma quale «lunedì nero». Il giorno più faticoso e stressante, a lavoro, è il martedì. E la colpa è (anche) dei social network. Lo rivela uno studio inglese della London School of Economics. Che dimostra: «I tempi sono cambiati». Su 22 mila persone intervistate, oltre la metà (il 53%) ha confessato di lavorare poco il primo giorno della settimana: si spende più tempo alle macchinette, a raccontare ai propri colleghi cosa si è fatto la domenica. E, soprattutto, si spende più tempo su Facebook (10%). Ecco allora che è il martedì, ammettono, il giorno da incubo. Verso le 11 e 45 del mattino. Quando si è così presi a «recuperare» quello che non si è fatto prima da non riuscire nemmeno ad andare a pranzo. Il martedì, poi, racconta ancora la ricerca, è solo il «primo dei giorni terribili» di uno stress con cui ormai si convive 24 ore su 24, sette giorni su sette.

VAI ALLA PAGINA DELLE NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).