DAL MONDO11:14 - 20 ottobre 2010

Il Nyt: la Nato aiuta le trattative con i Talebani

Le truppe Nato aiuterebbero i leader talebani a recarsi a Kabul per incontrare i collaboratori del governo Karzai e trattare una pace in Afghanistan. A rivelarlo è il quotidiano americano New York Times. Il ministro Frattini smentisce: «La Nato non c'entra»

di staff Style.it
<p>Il Nyt: la Nato aiuta le trattative con i Talebani</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Ai tentativi di porre pace in Afghanistan partecipano anche i leader dei Talebani, aiutati a raggiungere le sedi degli incontri dalle truppe Nato. A sostenerlo è un articolo del New York Times. Il giornale americano cita almeno un caso, riferito da «una fonte afghana ben informata», in cui leader talebani sarebbero saliti a bordo di un aereo della Nato che li ha portati a Kabul.

Gli incontri coinvolgerebbero i collaboratori del presidente afghano Hamid Karzai e alcuni membri del gruppo talebano di Quetta. Ma, continua il Nyt, sarebbero stati allacciati contatti anche con i gruppi di Haqqani e con la shura di Peshawar.

Il Nyt parla di colloqui comunque preparatori. Gli americani, impegnati più che mai per porre fine al conflitto afghano, starebbero tastando il  terreno per una trattativa di pace con le forze locali. «Sono discussioni faccia a faccia», spiega la fonte talebana, «che si basano su relazioni personali».

Sulla vicenda interviene anche il ministro degli Esteri italiano Franco Frattini: «Non ci sono trattive segrete fra la Nato e i Talebani, ma fra il governo afghano e alcuni gruppi», ha detto. «Noi abbiamo sempre sostenuto le trattative del governo Karzai», ha continuato, sottolineando che la Nato «non vi partecipa in nessun modo».

VAI ALLA PAGINA DELLE NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).