DALL'ITALIA12:40 - 21 ottobre 2010

Castellammare, al bando minigonne e scollature

La proposta del sindaco: multare chi bestemmia, chi si sdraia al sole in pubblico e soprattutto chi indossa minigonne, scollature troppo generose e jeans a vita bassa. Il parroco del paese in provincia di Napoli: «Così si contrastano le molestie sessuali»

di staff Style.it
<p>Castellammare, al bando minigonne e scollature</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Al bando minigonne, scollature e jeans a vita bassa. A Castellammare di Stabia, paese in provincia di Napoli, si fa sul serio. Il sindaco Luigi Bobbio (Pdl) ha firmato il nuovo regolamento di polizia urbana che sarà discusso in consiglio. L'obiettivo? «Ripristinare il decoro urbano per favorire una migliore convivenza civile».

Nel testo, composto da 41 articoli, vengono fissate le regole che «ogni buon cittadino dovrebbe rispettare». Tra queste, il divieto di bestemmiare, di straiardi al sole in pubblico, di giocare a calcetto nei giardini della villa comunale e, non da ultimo, l'indossare abiti troppo succinti. I trasgressori saranno puniti con contravvenzioni da 25 a 500 euro.

La misura è approvata anche dalle autorità ecclesiastiche locali: «Trovo sia una decisione giusta - spiega il parroco Don Paolo Cecere - in questo modo si contrasta anche il dilagare delle molestie sessuali».

VAI ALLA PAGINA DELLE NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).