DALL'ITALIA11:38 - 21 ottobre 2010

Pedofilia online, perquisizioni in cinque città italiane

Cinque indagati, uno in stato di arresto. Secondo l'accusa divulgavano su internet foto e video di abusi sessuali su minorenni tramite il programma di scambio file denominato Lphant

di staff Style.it
<p>Pedofilia online, perquisizioni in cinque città italiane</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Quattro persone perquisite e una in stato di arresto per divulgazione su Internet di video a contenuto pedo-pornografici.

L'operazione, condotta dalla Polizia Postale, è avvenuta in cinque città italiane: Roma, Torino, Ravenna, Cagliari e Milano. Gli agenti hanno arrestato uno dei cinque indagati, un pensionato di 69 anni sorpreso nella sua abitazione del capoluogo lombardo in flagranza di reato mentre scaricava filmati con abusi sessuali su bambini.

Al centro delle indagini la divulgazione di foto e filmati di abusi sessuali su minorenni su Internet tramite il programma peer-to-peer denominato Lphant.

VAI ALLA PAGINA DELLE NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).