DALL'ITALIA10:19 - 21 ottobre 2010

Televoto truccato, Antitrust contro Rai e Mediaset

L'Autorità Garante della Concorrenza ha aperto due istruttorie a carico dei due colossi televisive, che rifiutano di escludere i call center dal meccanismo del televoto. In questo modo la votazione risulta«potenzialmente truffaldina»

di staff Style.it
<p>Televoto truccato, Antitrust contro Rai e Mediaset</p>
PHOTO - - -

In principio fu Lele Mora, che a Striscia la notizia ammise di avere aiutato il «suo» naufrago Walter Nudo a vincere la prima edizione del reality spendendo 25mila euro in schede telefoniche e call center, pilotando l'esito del televoto. Poi intervenne il Codacons, che per la prima volta chiamò in causa l'Antitrust denunciando possibili (im)brogli nelle votazioni di Sanremo e Grande Fratello.

Il 16 settembre l'Autorità di Garante della Concorrenza chiede ai due colossi televisivi, Rai e Mediaset, di escludere i call center dal meccanismo del televoto, dando loro 20 giorni di tempo per adeguarsi. Il tempo è scaduto, ma Rai e Mediaset continuano a nicchiare. Del resto, in ballo c' un business non indifferente (quello dei soldi delle telefonate appunto). Mentre la multa che rischiano i due colossi ammonterebbe a  500 mila euro. A conti fatti, lo stop al televoto - a loro - non conviene più di tanto.


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).