DALL'ITALIA11:17 - 22 ottobre 2010

Allarme carceri: quasi 70mila detenuti per 44mila posti

Rapporto Antigone: boom dei suicidi dietro le sbarre (72 nel 2009). A sorpresa, crescono i detenuti di origine padana e calano quelli provenienti dal sud. Su ogni tre persone che entrano in carcere, due sono stranieri

di staff Style.it
<p>Allarme carceri: quasi 70mila detenuti per 44mila posti</p>
PHOTO GETTY IMAGES

Crescono i suicidi, aumentano gli stranieri, diminuiscono i meridionali. Ma soprattutto, mancano i posti: i detenuti presenti nelle 206 carceri italiane sono 68.527, a fronte di 44.612 posti letto regolamentari.

La fotografia della situazione carceraria italiana è scattata dal settimo rapporto dell'associazione «Antigone». Dalle pagine del dossier risulta che la maggior parte delle carceri italiane è fuori legge dal punto di vista socio-sanitario.


In dettaglio, il 43,7% dei detenuti è imputato, 15.233 sono i detenuti in attesa di giudizio, record assoluto in Europa.

28.154 sono i detenuti per reati riguardanti gli stupefacenti; 5mila e settecento quelli per reati di associazione mafiosa; 1.437 gli ergastolani. La popolazione femminile rappresenta solo il 4,35% del totale.

Il rapporto sottolinea anche i cambiamenti «geografici» all'interno delle carceri: a sorpresa aumentano i detenuti di origine padana (saliti in pochi anni al 15% del totale) e crollano quelli di origine meridionale. Le quattro regioni più a rischio criminalità (Campania, Sicilia, Puglia e Calabria) producono infatti 17.439 detenuti, contro i 25.668 del 2001.

E' boom invece dei detenuti stranieri: se dieci anni fa erano solo 14mila, oggi hanno toccato la punta massima a quota 25mila. Su ogno tre nuovi detenuti, due sono stranieri.

L'ultima nota dolente, infine, riguarda le morti all'interno delle mura del carcere: 113 nel 2009, di cui 72 suicidi e 18 da causa ancora da accertare, 22 per malattia e 1 per omicidio.

VAI ALLA PAGINA DELLE NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).