DALL'ITALIA14:39 - 22 ottobre 2010

«Ripulivano» i senzatetto e li usavano per truffare le banche. Arrestati

La banda reclutava per pochi spiccioli i clochard, li rendeva presentabili e faceva loro aprire conti correnti in vari istituti di credito, per ottenere dei blocchi di assegni «puliti» che venivano poi utilizzati per le truffe. In totale sottratti 7 milioni di euro

di staff Style.it
<p>«Ripulivano» i senzatetto e li usavano per truffare le banche.
Arrestati</p>
PHOTO LAPRESSE

Reclutava clochard per aprire conti correnti e ottenere assegni «puliti» da utilizzare per delle truffe o da rivendere. Un'organizzazione di una cinquantina di persone è stata sgominata nel corso di un'operazione  del Commissariato Monforte Vittoria di Milano. Nove persone sono state arrestate e quaranta indagate per associazione a delinquere finalizzata alla truffa.

Il sistema era semplice: gli uomini reclutavano dietro offerte di poche centinaia di euro i senzatetto, individuati nei pressi delle stazioni ferroviarie o nei dormitori pubblici. Quindi li rendevano presentabili e li conducevano in diversi istituti di credito per aprire conti corrente e ottenere dei blocchi di assegni «puliti» (non segnalati, cioè, alle banche dati della Polizia) che venivano poi utilizzati dai truffatori o rivenduti.

L'indagine ha permesso di individuare circa 300 correnti aperti in una quindicina di banche milanesi e dell'hinterland, con un ammontare di protesti di circa 7 milioni di euro in due anni.

VAI ALLA PAGINA DELLE NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).