DALL'ITALIA10:19 - 07 giugno 2010

Calderoli: «meno soldi ai calciatori»

Calderoli chiede alle società di calcio di tenere conto della crisi e di abbassare gli ingaggi

di Greta Privitera
<p>Calderoli: «meno soldi ai calciatori»</p>
PHOTO KIKA PRESS

«Tagliamo anche gli stipendi dei calciatori». La proposta parte ancora una volta dal ministro della Lega Nord Roberto Calderoli che invita il mondo del calcio, così come in passato invitò i politici, a «partecipare ai sacrifici degli italiani di fronte alla crisi», ridimensionando gli ingaggi dei giocatori e, in vista dei Mondiali, secondo il ministro anche la Figc dovrebbe «ridimensionare gli eventuali premi».

Una proposta che ha scatenatosubito polemiche nel mondo politico e sportivo. Gigi Buffon, portiere della Nazionale, ha risposto direttamente al ministro: «I politici cavalcano sempre l'onda dei Mondiali per fare certe sparate per poi fare retromarcia se le cose vanno bene». Per il capitano Fabio Cannavaro: «Siamo un paese ridicolo».

La Figc, già impegnata in una politica di contrazione delle spese, non replica. L'uscita di Calderoli, invece, non sembra piacere affatto al ministro Ignazio La Russa che invita il collega «a occuparsi di Padania».

Per l'opposizione quella dell'esponente leghista è solo una battuta per «distogliere l'attenzione da una manovra che colpisce i più deboli».

LEGGI LE ALTRE NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).