DAL MONDO10:38 - 11 giugno 2010

Padre mostro segrega la figlia per 12 anni. Lei partorisce sette figli

Padre mostro segrega la figlia per 12 anni. Lei partorisce sette figli

di Sara Tieni
<p>Padre mostro segrega la figlia per 12 anni. Lei partorisce sette
figli</p>
PHOTO GETTY IMAGES

Ha segregato la figlia per dodici anni, violentandola ripetutamente e avendo da lei sette figli.

Al centro di questa storia di degrado, José Agostinho Perejra, pescatore 54enne brasiliano che ha abusatto della figlia, ora 28enne, tenendola prigioniera nella sua abitazione, una capanna isolata in un'isola sperduta dello stato di Maranhao, un luogo particolarmente difficile da raggiungere.

Dalla ragazza, il padre-mostro, ha avuto quattro femmine e tre maschi. I bambini, di età compresa tra i due mesi e i 12 anni, sono stati trovati in pessime condizioni psico-fisiche: non sarebbero mai usciti dalla capanna, sono analfabeti e hanno serie difficoltà a comunicare.

La polizia li avrebbe scoperti dopo una telefonata anonima, appurando che il pescatore avrebbe usato violenza anche verso una nipote. Gli abusi sarebbero iniziati nel 1998, quando la moglie del pescatore se ne andò di casa, lasciandolo solo con la figlia.

Una tragica storia di profondo degrado che ricorda il caso scoppiato lo scorso anno in Austria, dove Josef Fritzl, ribattezzato il «mostro di Amstetten», aveva segregato la figlia in cantina per 24 anni, violentandola abitualmente e facendole partorire sette figli.

Intanto José Agostinho Pereira è stato arrestato, ma non è stato ancora denunciato formalmente. Per la legge brasialiana, infatti, i pubblici ministeri possono sporgere denuncia soltanto dopo la conclusione delle indagini.

LEGGI LE ALTRE NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).