DALL'ITALIA10:29 - 16 giugno 2010

Gardaland valuta la chiusura del delfinario: «questioni etiche»

Il Parablu potrebbe chiudere per «una scelta d'immagine»

di Sara Tieni
<p>Gardaland valuta la chiusura del delfinario: «questioni
etiche»</p>

Da 35 anni fa il tutto esaurito con 750 mila spettatori a stagione che pagano 5 biglietti in più per vedere lo spettacolo. Ora però, il Parablu, lo storico delfinario di Gardaland, potrebbe chiudere per «una scelta d'immagine». Lo riporta Il Corriere del Veneto.

E' una delle ipotesi che il parco di divertimenti più grande d'Italia sta valutando insieme con i la società proprietaria dell'attrazione, la britannica Merlin Entertainments. Una decisione, come riporta Il Corriere del Veneto, che andrebbe contro gli interessi economici del parco. «So che sembra strano» dichiara Danilo Santi, direttore di Gardaland «perché Gardaland è una grande azienda il cui scopo è quello di fare utili, eppure in questo caso, la scelta sarebbe dettata da ragioni etiche, o meglio, dalla volontà di assecondare un certo tipo di sensibilità».

In sunto, si chiuderebbe lo spettacolo storico, perché una parte dell'opinione pubblica non approva il mantenimento dei delfini in cattività.

«Bisogna considerare che La Merlin» precisa Santi «è una grande multinazionale  che, attraverso i suoi acquari, tra cui il SeaLife di Gardaland, si impegna nella tutela delle specie marine. A livello internazionale si impegna contro la caccia alle balene e c'è quindi chi vede una contraddizione tra questo impegno ambientalista e la presenza di delfini nei parchi di divertimento».

Risale a un anno fa la polemica che ha colpito il parco per la morte di alcuni delfini. «Siamo periodicamente oggetto di attacchi il che è assurdo» prosegue Santi «poiché qui da noi gli animali hanno quattro volte la possibiltà di sopravvivere rispetto al mare aperto».

Gardaland non è proprietaria dei delfini che accudisce. Li ha in affitto da una multinazionale specializzata nel settore del noleggio di animali e il contratto è scaduto da sei mesi. Parallelamente, l'acquario di Genova sta costruendo un delfinario.

CHE COSA NE PENSI? COMMENTA

LEGGI LE ALTRE NEWS

 

 

 


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
andrea 75 mesi fa

io ne penso che non è assolutamente giusto chiudere il delfinario perchè anche per i bambini che divertimento sarebbe. in un parco come gardaland lo vedo bene il delfinario e non mi sta perniente bene che venga chiuso,capisco per i poveri delfini ma ripeto non è giusto rimuoverlo. a riccione a oltre mare possono tenersi il delfinario e a gardaland hanno deciso di torglierlo cosa che non mi sta perniente bene. (A GARDALAND IL DELFINARIO DEVE RIMANERE).......... anche per tunga come gli è saltato in mente a togliere un attrazione così tranquilla e meravigliosa, bastava una decisa ristrutturazione dell'attrazione tunga e riaprirla per la stagione 2011. come orario della chiusura del parco non mi sta perniente bene che chiude alle 23:00, ma sono dacordo che chiude alle 24:00.

elviveg 75 mesi fa

Gli animali non sono cose....soffrono e gioiscono come noi....perchè doverli vedere rinchiusi in spazi innaturali, sapendo che la loro vita è ben diversa da quella che l'uomo gli impone? Personalmente non vado in parchi di divertimento come questo, appunto perchè esistono animali prigionieri, usati come attrazione....

val 75 mesi fa

a me fanno una tristezza...

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).