DALL'ITALIA20:12 - 16 giugno 2010

Un libro e un test contro le «gravidanze da spiaggia»

L'idea della Sigo, la società italiana di ginecologia e ostetricia

di Lavinia Farnese
<p>Un libro e un test contro le «gravidanze da spiaggia»</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

L'estate è alle porte e i ginecologi si organizzano per prevenire le «gravidanze da spiaggia»: quelle delle ragazze che rimangono incinta nei falò di ferragosto, e poi riempiono i loro studi a settembre.

Ma non solo: il 30 per cento delle giovani torna dalle vacanze con infezioni o malattie trasmesse attraverso rapporti sessuali non sicuri, quando non si tratta di pancioni indesiderati. Per provare a fare scendere questa percentuale, i medici della Sigo, la Società italiana di ginecologia e ostetricia, hanno preparato il Passaporto dell'amore (sicuro), da consegnare a tutti quei ragazzi che avranno la pazienza di rispondere (e bene) a un questionario sul sesso, per verificare quanto ne sanno (davvero) su preservativi, pillola, contraccezione di emergenza, igiene intima, attività ormonale e controindicazioni di alcol, droghe e farmaci.

A questo, si aggiunge anche Travelsex, una guida al sesso in viaggio edita da Giunti: per colmare le lacune su «dove andare, che cosa dire e cosa fare per non correre rischi neanche in vacanza». Tutto questo in un Paese, dove, secondo il presidente della Sigo Giorgio Vittori, «non ci sono punti di riferimento per l'educazione sessuale mentre l'uso di anticoncezionali è tra i più bassi d'Europa». Il 37% dei nostri ragazzi arriva infatti al primo rapporto completamente impreparato. E non si protegge.

Che cosa ne pensi? Dì la tua

LEGGI LE ALTRE NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).