DAL MONDO08:32 - 16 giugno 2010

Obama: «L'energia pulita è la nuova missione nazionale»

L'annuncio dopo il disastro della marea nera

di staff Style.it
<p>Obama: «L'energia pulita è la nuova missione nazionale»</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Il presidente americano Barack Obama, dopo il disastro ambientale della marea nera nel Golfo del Messico, lancia la sfida dell'energia pulita come «nuova missione nazionale», una sfida, dice, da affrontare e vincere, come quelle della seconda guerra mondiale o dello sbarco sulla Luna. 

«Il futuro dell'energia pulita è adesso», ha detto Obama che, nel suo primo, solenne discorso dall'Ufficio Ovale, durato 18 minuti, aggiungendo che l'inglese British Petroleum, proprietaria della piattaforma che ha provocato la perdita di greggio davanti alle coste sudorientali degli Stati Uniti «dovrà pagare per il disastro provocato dalla sua irresponsabilità».

Obama ha annunciato di aver nominato il segretario alla Marina, Ray Mabus, «zar delle coste»: dovrà riportare la regione del Golfo del Messico alla sua bellezza e ricchezza. «La marea nera è una epidemia», sostiene «non la crisi di un momento, e i suoi effetti dureranno mesi e perfino anni». Paragonando la crisi della marea nera a sfide attuali come la recessione e la guerra contro Al Qaeda, Obama ha promesso che l'America combatterà anche questa «con tutto quello che abbiamo a disposizione e per tutto il tempo necessario».

Presto, spera, Bp sarà in grado di catturare il 90 per cento della perdita. Ma il problema generale resta più ampio: «Abbiamo bisogno di regole migliori e migliori standard. Le conseguenze dell'inazione sono davanti ai nostri occhi: ogni giorno mandiamo quasi un miliardo di dollari della nostra ricchezza in Paesi stranieri per comprare petrolio. Mentre oggi guardiamo al Golfo del Messico e vediamo una regione minacciata nel suo sistema di vita da una minacciosa nuvola di petrolio».

LO SPECIALE MAREA NERA

LEGGI LE ALTRE NEWS

CHE COSA NE PENSI?


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).