DALL'ITALIA16:46 - 18 giugno 2010

Donne al potere: solo sette su 100 sono ai vertici

Lo dice la ricerca Donne al motore dello sviluppo, fatta da Gea per la Fondazione Bellisario

di Lavinia Farnese
<p>Donne al potere: solo sette su 100 sono ai vertici</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

La buona notizia è che le donne lavorano duro. E stanno col fiato sul collo degli uomini, rappresentando ormai più della metà della forza lavoro dei Paesi ricchi. La cattiva è che la rivoluzione è avvenuta lontano dai piani alti: è avvenuta in fabbrica, in ufficio. Non nelle stanze che contano.

Al vertice delle aziende, l'ascesa della presenza femmile è difficile: le donne manager sono solo 7 su 100. Lo dice la ricerca Donne al motore dello sviluppo, fatta da Gea per la Fondazione Bellisario, che ha analizzato 1800 aziende e censito 11.730 posizioni manageriali. Il 93% di queste, sono ancora ricoperte dagli uomini.

Se nell'abbigliamento-tessile, la percentuale di donne al potere raddoppia (15,1%),  crolla in quello bancario e petrolifero (4,1% e 2,9%). Se il Piemonte è rosa (8,4%), l'Abruzzo è impenetrabile (1,9%).

Delle donne ai vertici, due su tre sono presidente o membro del Cda, quanto quelle emarginate dalle aree operative, dai ruoli di amministratore delegato o direttore generale.

LEGGI LE ALTRE NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).