DALL'ITALIA15:35 - 19 giugno 2010

Genova, banda depredava i cadaveri al cimitero

I furti avvenivano durante la riesumazione

di staff Style.it
<p>Genova, banda depredava i cadaveri al cimitero</p>

Rubavano gioielli, denti d'oro e perfino protesi ortopediche ai defunti. Ma anche arredi di marmo dalle tombe. E' l'accusa contro una banda che agiva da tempo al cimitero monumentale di Staglieno, a Genova (nella foto).

Sette dipendenti comunali, quattro tumulatori e tre ispettori sono già nel mirino dei carabinieri. Le accuse vanno dal vilipendio di tombe alla sottrazione, distruzione e soppressione di cadavere, dal peculato al furto di arredi di interesse storico ed artistico.

Tutto sarebbe avvenuto nella sala lavori del cimitero, dove i resti vengono riesumati vent'anni dopo la sepoltura. Qui venivano spogliati di tutto ciò che potesse avere un valore. L'indagine, ancora all'inizio (non ci sono arresti), è partita da una denuncia anonima fatta circa un mese fa.

LEGGI LE ALTRE NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).