DALL'ITALIA15:27 - 22 giugno 2010

Droga, un milione di consumatori in meno (per la crisi economica)

La crisi economica ha colpito anche il mondo degli stupefacenti

di Greta Privitera
<p>Droga, un milione di consumatori in meno (per la crisi
economica)</p>
PHOTO GETTY IMAGES

La crisi economica ha colpito anche il mondo degli stupefacenti. In Italia nel 2009 i consumatori di sostanze stupefacenti sono diminuiti del 25,7% rispetto all'anno precedente. Nel 2008 erano 3.934.450, nel 2009 sono scesi a 2.924.500: in pratica sono un milione in meno.

Gli esperti dicono che i motivi sono legati alla crisi economica che ha ridotto la disponibilità di denaro. Lo sostiene la Relazione annuale al Parlamento sull'uso di sostanze stupefacenti e sullo stato delle tossicodipendenze, presentata oggi a Palazzo Chigi dal sottosegretario Carlo Giovanardi.

Guardando l'andamento negli ultimi 12 mesi, è da rilevare una diminuzione particolarmente significativa (-9%) del consumo della cannabis nella popolazione generale, mentre per gli studenti diminuiscono tutti i consumi (tranne quello di stimolanti).

Si conferma invece la tendenza al policonsumo (più droghe o droga assieme ad alcol). In particolare, gli studenti consumano più cocaina rispetto alla media della popolazione (l'1,6% l'ha consumata negli ultimi 30 giorni contro lo 0,4%) e molta più cannabis (12,3% contro 3%).

Il consumo di spinelli cresce con l'età, dai 15 ai 19 anni. Per quanto riguarda la popolazione generale, per l'eroina cala il consumo occasionale mentre resta stabile quello frequente o quotidiano.

LEGGI LE ALTRE NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).