DALL'ITALIA11:58 - 22 giugno 2010

Roma, torna la «ruota degli innocenti». In farmacia

Roma, torna la «ruota degli innocenti». In farmacia

di Sara Tieni
<p>Roma, torna la «ruota degli innocenti». In farmacia</p>

Una culla termica per accogliere i neonati abbandonati sarà installata, dopo l'estate, in una farmacia comunale di Roma.

Lo riporta La Repubblica. Nella farmacia di Via Prenestina, una zona ad alta densità di immigrati, le madri in difficoltà, che non possono mantenere i figli o prendersene cura adeguatamente, potranno lasciare il bimbo in una stanza, collocata in un locale attiguo all'ingresso della farmacia stessa dove, chi entra, non verrà visto da nessuno. Scatterà un allarme appena la culla, una sorta di incubatrice, avrà un ospite.

A quel punto un farmacista, che sarà di turno 24 ore su 24, avviserà il pronto soccorso più vicino e il bimbo verrà poi trasportato al reparto di neonatologia.   

Finora la struttura, un sistema simile alla «ruota degli innocenti» (marchingegno inventato dai religiosi un paio di secoli dopo il 1000 per risparmiare alle madri la vergogna di sbarazzarsi del "figlio del peccato" e farlo accudire), era la prerogativa soltanto di alcuni ospedali. A Roma sono infatti oltre 400 ogni anno i bambini che vengono abbandonati dalle madri dopo il parto. E circa 50 vengono lasciati sul sagrato delle chiese.

Pioniere nella capitale è stato il policlinico Casilino che l'ha inaugurata tre anni fa. Ora è la volta delle farmacie: si tratta della prima iniziativa comunale di questo tipo, in Italia. Oggi la presentazione del progetto pilota, che si estenderà poi ad altre cinque farmacie.

LEGGI LE ALTRE NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).