DALL'ITALIA10:50 - 23 giugno 2010

Il ricordo della collega: «Tom Nicon sembrava un ragazzo felice»

Intervista a Margherita Marzorati su Tom Nicon

di Greta Privitera
<p>Il ricordo della collega: «Tom Nicon sembrava un ragazzo
felice»</p>
PHOTO GETTY IMAGES

Si è conclusa il 22 giugno la settimana della moda maschile a Milano. Per gli addetti ai lavori si è trattato di un momento positivo, ma il fashion system non dimentica che l'esordio della manifestazione è stato funestato (venerdì 18 giugno) dal tragico gesto di Tom Nicon. Il modello francese, 22 anni, che si è gettato dalla finestra del quarto piano di un appartamento in Via Papiniano a Milano.

Abbiamo chiesto a Margherita Marzorati, una fotografa milanese che in passato ha lavorato con Tom, cosa ne pensa di questa vicenda.

 

Perché?
«Chi può dirlo. Non lo so. Tom sembrava una persona felice, nessuno se lo sarebbe mai aspettato. Non era il classico modello introverso e silenzioso, non aveva quella barriera che lo separava dal mondo. Era uno di quei tipi che ti rimangono subito simpatici».

 

Dicono che si sia suicidato per problemi di cuore…
«Credo che sia un'immagine un po' riduttiva. Probabilmente stava vivendo un momento difficile della sua vita e probabilmente la sua vicenda sentimentale con una ex fidanzata può averlo turbato».

 

Una vita sregolata?
«Quando ho lavorato con lui non mi ha mai dato l'impressione che utilizzasse droghe o cose simili. Posso dire però di averlo visto molto alterato in una discoteca di Milano mentre ballava davanti a uno specchio. Ora fa strano aprire il cassetto e vedere le sue foto, il suo sorriso».

> Leggi la storia

> Leggi l'opinione di Daria Bignardi


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).