DAL MONDO19:14 - 23 giugno 2010

Una mosca alla Casa Bianca: ma Obama questa volta non la schiaccia

La mosca della Casa Bianca è tornata e, come nell'autunno 2009, lo ha fatto durante una conferenza stampa in diretta televisiva

di Angelo Sarasi
<p>Una mosca alla Casa Bianca: ma Obama questa volta non la
schiaccia</p>
PHOTO GETTY IMAGES

Una mosca della Casa Bianca. Un insetto è tornato vicino al presidente e, come nell'autunno 2009, lo ha fatto durante una conferenza stampa in diretta televisiva, mettendo in imbarazzo l'inquilino al numero 1.600 di Pennsylvania Avenue, Washington.

Ma questa volta Barack Obama, anche se il fastidioso insetto ha osato posarsi prima sulla fronte e poi sulle labbra del presidente degli Stati Uniti, non si è fatto prendere dalla tentazione di catturare ed eliminare l'intruso con quell'istinto killer che nel 2009 aveva sollevato quasi  caso politico.

Obama ha guardato la mosca e poi con la mano se ne è sbarazzato, senza colpirla. Magari,  nell'arco di pochi secondi, Barack si è ricordato delle critiche che gli erano piovute addosso dagli animalisti, in particolare dalla associazione Peta che, il giorno dopo la cattura e l'eliminazione della mosca, aveva inviato al presidente un apposito marchingegno, il Katcha Humane Bug Catche, che consente di catturare un insetto senza ucciderlo, per poi liberarlo in un altro luogo.

LEGGI LE ALTRE NEWS

 

 


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).