DAL MONDO08:45 - 30 giugno 2010

Pedofilia, prima causa legale contro il Vaticano

Dopo il no all'immunità della Santa Sede, negli Usa torna all'attacco l'avvocato Jeff Anderson, difensore di vittime di abusi

di staff Style.it
<p>Pedofilia, prima causa legale contro il Vaticano</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Sarà la prima causa legale contro il Vaticano negli Stati Uniti dopo il verdetto dei giudici della Corte Suprema contro l'immunità alla Santa Sede e ai suoi più alti vertici. L'avvocato Jeff Anderson, che aveva già incassato il «via libera» sul processo al Vaticano in un caso di pedofilia dell'Oregon, ha sporto denuncia a nome di un uomo che fu molestato da un prete salesiano di nome Titian Miani in California.

Il legale accusa i vertici della Chiesa, i superiori dell'ordine dei salesiani e i vescovi responsabili di una scuola di Bellflower in California di aver insabbiato le molestie sessuali di Miani, «padre Jim» per i suoi allievi. Miani ha 83 anni e nel 2003 è stato arrestato per un caso di pedofilia poi caduto in prescrizione, e il suo passato è macchiato da pesanti accuse di abusi: negli anni Quaranta, quando era seminarista, su un ragazzino di 13 anni durante un ritiro parrocchiale in Italia; poi in un collegio salesiano a Edmonton, in Canada, e successivamente nella diocesi di Stockton, in California.

Secondo Anderson «il Vaticano era stato avvertito ma il Papa e la Congregazione per la Dottrina della Fede non avevano rimosso il prete pedofilo». Nell'azione legale si afferma anche che l'ordine dei Salesiani era a conoscenza delle tendenze di Miani: nonostante questo, quando il prete fu trasferito a Bellflower, fu incaricato dei rapporti con gli studenti senza che né i ragazzi né le famiglie fossero avvertiti.

VAI ALLA PAGINA NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Luciano 76 mesi fa

Ciao io vorrei fare una domanda , per favore? Per i casi di pedofilia degli anni '60-'70-'80 in Australia, America , Olanda , Belgio e Germania, si sono costituite associazioni per portare avanti legalmente fino al vaticano queste denunce. Possibile che in Italia non ci siano... e tutto si riduce a giustificare che è il paese del Vaticano?? gli abusati italiani devono tacere??? ... mi sai dire come è la realtà???

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).