DAL MONDO10:43 - 11 marzo 2011

Terremoto in Giappone: centinaia le vittime

Le scosse sono state devastanti: 8,9 gradi Richter. Tsunami di 10 metri sulla costa

di staff Style.it
<p>Terremoto in Giappone: centinaia le vittime</p>
PHOTO GETTY IMAGES

Aggiornamento delle ore 16.30: il bilancio dei morti causati dal forte terremoto che ha scosso la zona nord-orientale del Giappone aumenta vertiginosamente di ora in ora. Al momento i dati ufficiali segnalano 288 morti e 349 dispersi. Molte delle vittime, almeno 200, sono state ritrovate su una spiaggia di Sendai quando l'onda dello tsunami si è ritirata.

Intanto, mentre continuano le scosse di assestamento e divampano gli incendi, sembra che stia tornando alla normalità la situazione della centrale nucleare di Fukushima. Secondo fonti di informazione giapponesi, infatti, non ci sono state fughe radioattive e il sistema di raffreddamento del reattore è sotto controllo.

 

Erano le 6.46 ora italiana quando in Giappone la terra ha iniziato a tremare. Le ripetute scosse, la più potente arrivata a 8,9 gradi della scala Richter, hanno fatto oscillare i grattacieli di Tokio, riversando migliaia di persone spaventate nelle strade della capitale nipponica. Diversi i crolli delle abitazioni e, a poche ore dal sisma, sono già 19 le vittime accertate e sono stati contati molti feriti e dispersi: un bilancio che è certamente destinato ad aumentare nelle prossime ore.

Il terremoto, che sembra essersi verificato a 24,4 km di profondità e circa un centinaio di chilometri al largo della prefettura di Miyagi, ha provocato un'onda anomala di 10 metri che si è abbattuta sulla costa di Sendai. Lo tsunami ha investito case, automobili, strade, campi agricoli e un intero aeroporto, causando danni devastanti. L'agenzia metereologica e geologica nipponica (Kishocho) ha allertato la popolazione sulla possibilità dell'arrivo di nuove onde. Un terremoto così forte (si parla di un sisma di alcune migliaia di volte più violento di quello dell'Aquila del 6 aprile 2009), infatti, può causare anche tsunami che arrivino a lambire le coste del Cile. Per paura di eventuali onde anomale è già stata ordinata l'evacuazione delle zone costiere delle Hawaii e delle isole Marianne.

Le terribili scosse sono state avvertite anche nella capitale nipponica, situata a circa 380 km di distanza dall'epicentro, e molti abitanti si sono riversati in strada. Secondo le agenzie di stampa giapponesi, sono già stati segnalati sei incendi e il crollo di diversi edifici, tra cui il tetto di una scuola dov'era in corso una cerimonia di consegna dei diplomi. L'areoporto di Narita è stato chiuso e sono sospese anche la maggior parte delle linee ferroviarie del Paese, così come sono state immediatamente fermate le centrali nucleari. Il primo ministro nipponico, Naoto Kan, ha comunicato in una conferenza stampa che è stata costituita una task force per affrontare le conseguenze del sisma e che tutti gli aiuti internazionali saranno i benvenuti.

Nel frattempo lo yen ha iniziato a crollare vertiginosamente in Borsa: la moneta nipponica ha perso terreno sia contro il dollaro che contro l'euro. La Borsa di Tokyo ha chiuso in forte ribasso.

Il terremoto, secondo l'Agenzia metereologica giapponese, è il più potente che si sia mai registrato nel Sol Levante.


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
illari 69 mesi fa

lady gaga ha messo in vendita un braccialetto a 5 dollari per aiutare il giappone.mi stupisco!

allie 69 mesi fa

Non oso immaginare la scena... Onde alte 10 metri che distruggono tutto... Il mare mi ha sempre fatto paura...

lilithcarla 69 mesi fa

Siamo in questo sito a parlare di tendenze..ci prendiamo delle oasi di sogno ..cerchiamo di rendere la vita più bella pensando a cose puramente estetiche ma poi la realtà ci si para davanti in tutta la sua drammaticità Nessuna parola in questo caso è adatta..ci si sente un nulla nel modo più assoluto Ci resta forse la preghiera? Perchè Dio ci tenga lontani dalle calamità? Perchè Madre Natura si riversa su di noi con questo impeto In quel luogo hanno perso la vita persone uomini..e altre stanno soffrendo in uno scenario apocalittico Potrei pregare per loro. non so che dire. sono muta di fronte a tanto. Forse una sola cosa mi viene da dire. Finchè siamo fortunati cerchiamo di amarci un pò di più..

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).