DAL MONDO11:33 - 14 aprile 2011

Giappone: un uomo si suicida a 102 anni

Abitava vicino a Fukushima e non voleva lasciare il suo villaggio

di Flavia Parini
<p>Giappone: un uomo si suicida a 102 anni</p>
PHOTO GETTY IMAGES

Ha vissuto per 102 lunghi anni e poi ha deciso di averne viste abbastanza. Il terremoto dell'11 marzo, lo tsunami, l'allarme nucleare lanciato a Fukushima, a soli 40 chilometri dalla sua casa, hanno tolto a un uomo di Iitate la voglia di continuare a vivere.

Terrorizzato dal pensiero di dover lasciare la sua casa e il suo villaggio, quando il governo giapponese ha annunciato il proposito di ampliare l'area di evacuazione attorno alla centrale di Fukushima, l'ultracenario si è tolto la vita.

I suoi familiari, stupiti e addolorati, hanno spiegato che l'uomo aveva opposto un duro rifiuto alla proposta di abbandonare il villaggio di Iitate, dove erano già stati rilevati dei valori radioattivi superiori alla norma.

Intanto, i tecnici della Tepco, società che gestisce la centrale di Fukushima, continuano le operazioni di raffreddamento dei reattori nucleari che ormai procedono da oltre un mese. Il governo giapponese si è dichiarato preoccupato: l'area intorno alla centrale, infatti, potrebbe essere inabitabile per i prossimi vent'anni.


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).