DALL'ITALIA08:57 - 01 maggio 2011

Papa Wojtyla è beato

Domenica 1 maggio la beatificazione in piazza San Pietro, a Roma

di Flavia Parini
<p>Papa Wojtyla è beato</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

«Santo subito». È questa la richiesta che i devoti di Giovanni Paolo II portano avanti dal 2 aprile 2005, quando il Papa polacco si spense nei suoi alloggi del Vaticano dopo una lunga malattia.

Oggi, a sei anni dalla sua morte, la Chiesa Cattolica inizia il processo verso il riconoscimento della santità di Karol Wojtyla con la cerimonia di beatificazione. La guarigione di Marie Simon-Pierre, una suora malata di Parkinson (lo stesso morbo da cui era afflitto il Pontefice), è stata infatti riconosciuta come un miracolo.

La beatificazione, che ha portato a Roma migliaia di fedeli provenienti da tutto il mondo, inizia alle 10 in piazza San Pietro. Papa Benedetto XVI presiede la S. Messa che culmina con la proclamazione di beatudine di Wojtyla.

Subito dopo la beatificazione, le spoglie di Giovanni Paolo II vengono esposte per la venerazione davanti all'Altare della Confessione, all'interno della Basilica di San Pietro, fino all'esaurimento del flusso dei devoti.

Un arazzo raffigurante l'immagine del Papa beato viene svelato sulla facciata della Basilica, mentre per la prima volta sono esposte le reliquie di Wojtyla, un'ampolla che contiene il suo sangue.

Per permettere a tutti i pellegrini giunti a Roma di assistere all'evento, sono stati allestiti dei maxischermi in diverse zone della capitale e nelle piazze di altre città italiane, come Milano e Assisi.

La cerimonia è trasmessa in mondovisione dalle principali emittenti televisive internazionali. In Italia si può seguire su Rai Uno, Rai News24, Canale 5 e Sky Tg24, mentre La7 alle 11.35 propone il film-biografia «Non abbiate Paura. La vita di Giovanni Paolo II».

Inoltre, la diretta dell'evento è proposta in streaming su YouTube, grazie a un accordo tra il portale e il Centro Televisivo Vaticano.

Gli eventi legati alla beatificazione si chiudono lunedì 2 maggio, alle 19 in Campidoglio, con il concerto «Giovanni Paolo II e Roma. Memoria e gratitudine», organizzato dalla Città di Roma. Presentata dalla conduttrice Rai Elisa Isoardi, la serata vede esibirsi moltissimi artisti (da Amedeo Minghi a Ivana Spagna, dai Matia Bazar alla Pfm), accompagnati dall'Orchestra Sinfonica Nova Amadeus di Roma.

Durante il concerto, diverse persone che hanno conosciuto il Papa polacco raccontano la loro esperienza e ricordano le opere e le parole di Wojtyla.

Infine, la Cei e il gruppo Universal hanno prodotto un video artistico per ricordare la beatificazione. L'opera multimediale raccoglie dieci momenti significativi del pontificato di Giovanni Paolo II, con audio originale, tra cui anche i discorsi più commoventi del Papa.


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

WOJTYLA L'AMICO DI PINOCHET La prova del nove circa le collusioni più che palesi fra l’ex dittatore Pinochet, la Santa Sede e Wojtyla avvenne quando, in occasione dell’arresto di Pinochet a Londra (1998), per un mandato di cattura spiccato dal giudice spagnolo Baltazar Garzón per genocidio e per violazione dei diritti umani di diversi cittadini spagnoli vittime del regime dittatoriale, il Papa Giovanni Paolo II fece pressioni di ogni tipo presso la Camera dei Lords per il rilascio del Generale ormai molto malato (poverino!) e nel rispetto del suo “delicato stato di salute” . Il 19 febbraio 1999, il cardinale Sodano intervenne presso il governo di Londra, invocando ragioni umanitarie, affinché l’ex dittatore fosse messo in condizione di esercitare il diritto di “tornare nel suo paese” . Dal Cile, nel frattempo, si levò un coro di vescovi che cantava i valori evangelici della “riconciliazione e del perdono” . Perdono a chi si era reso colpevole di gravissimi crimini contro l’umanità: spa

Giovanna 64 mesi fa

un grande spirito in un potente corpo

becattini 64 mesi fa

Beato Giovanni Paolo II prega per noi!

calzo36 64 mesi fa

un uomo che ha unito tutti credenti e non,il suo grande miracolo è stato ql di trascinare tanti giovani con la voglia di fare del bene a prescindere dalla propria fede e ideologia Un papa così ha fatto ben al mondo all'anima all'essenza migliore dell'uomo

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).