DALL'ITALIA12:15 - 10 maggio 2011

Terremoto a Roma? La paura si diffonde in rete

La leggenda si basa sugli scritti dello pseudoscienziato Raffaele Bendandi, scomparso nel 1979

di Flavia Parini
<p>Terremoto a Roma? La paura si diffonde in rete</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

«L'11 maggio Roma sarà scossa da un tremendo terremoto». È questa la leggenda metropolitana che ormai da mesi sta circolando in rete. Da Facebook a Twitter, dai blog a qualche sito di informazione, la voce si è propagata all'infinito, fino a far nascere una psicosi.

Se, infatti, la profezia del terremoto è probabilmente una bufala,  la paura di tanti romani è invece reale. Al punto che alcune scuole della capitale domani rimarranno chiuse, mentre in diversi uffici si temono assenze e diserzioni. L'angoscia è collettiva, «di massa» come solo su internet può esserlo.

La leggenda sembra essere basata sugli scritti di Raffaele Bendandi, lo pseudoscienziato di Faenza scomparso nel 1979 e rimasto celebre con il soprannome «il profeta dei terremoti». Bendandi, che non aveva fatto studi scientifici e che si era formato da autodidatta, sosteneva infatti di poter prevedere i movimenti della crosta terrestre osservando gli astri.

Secondo lo pseudoscienziato, la cui teoria non fu mai confermata dai sismologi, il movimento della Luna, del Sole e dei Pianeti ha infatti una precisa relazione con i terremoti. Seguendo questa teoria, Bendandi profetizzò il sisma della Marsica nel 1915, quello delle Marche (1924) e il terremoto del Friuli del 1976.

Allora ci sono davvero elementi preoccupanti? Secondo Paola Lagorio, presidente dell'Osservatorio di Faenza dedicato a Bendandi, la psicosi è inspiegabile: «Nei documenti che ha lasciato dopo la sua morte ci sono molte date, ma senza nessun riferimento a un determinato avvenimento: potrebbe essere una macchia solare o il passaggio di un pianeta in un determinato punto. E comunque la data 11 maggio non c' è e non c' è mai stata».

Anche l'Istituto nazionale di geologia e vulcanologia ha cercato di rassicurare la popolazione: «L'11 maggio a Roma non potrà succedere nulla. Non ci sono elementi scientifici per poter sostenere che ci sarà un terremoto».

E voi cosa ne pensate? Abitate a Roma? Se sì, cosa farete domani?


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
alessandra 65 mesi fa

Abito a roma e adesso sto lavorando, come ogni giorno....Credo anche io che sia una bufala - tutti gli esperti non hanno fatto altro che ripeterlo- però confesso che un pizzico di fifa irrazionale ce l'ho comunque e tutto sommato non vedo l'ora che arrivi domani! ;-)

Mary V. 65 mesi fa

ho amiche che ci credono spero che domani quando nulla succederà non rimarranno deluse.....

ALESSANDRO 65 mesi fa

PREMESSO CHE IO NON ABITO A ROMA, PER ME QUESTA NOTIZIA DEL TERREMOTO DI DOMANI E' UNA ENNESIMA BUFALA. MA SE NON LO FOSSE?...

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).