DAL MONDO11:10 - 16 maggio 2011

Usa: il direttore del Fondo Monetario
arrestato per tentato stupro

Dominique Strauss-Kahn deve rispondere all'accusa di violenza sessuale

di Flavia Parini
<p>Usa: il direttore del Fondo Monetario<br />
arrestato per tentato stupro</p>
PHOTO AP/LAPRESSE

Ci vogliono molti anni per raggiungere una stimata posizione professionale, ma possono bastare solo pochi minuti per distruggerla.

È questo ciò che sta accadendo a Dominique Strauss-Kahn, 62 anni, direttore del Fondo Monetario Internazionale che, nella notte tra sabato 14 e domenica 15 maggio, è stato arrestato a New York con l'accusa di aggressione sessuale ai danni di una cameriera di colore.

Strauss-Kahn è un economista francese ammirato in tutto il mondo, un politico socialista che, probabilmente, avrebbe sfidato Sarkozy nelle prossime elezioni presidenziali. È l'uomo che, a capo dell'Fmi, si occupa di studiare soluzioni alla grave crisi economica mondiale.

Secondo le prime indagini della Special Victims Unit (quella diventata famosa con il telefilm Law&Order) della Polizia di New York, Strauss-Kahn è anche l'uomo che sabato, intorno all'ora di pranzo, ha tentato di stuprare una donna e poi si è dato alla fuga.

La cameriera del Sofitel, uno degli alberghi più lussuosi di Manhattan, ha infatti dichiarato di essere entrata nella suite occupata dall'economista pensando che fosse vuota. Non appena entrata nella stanza, Strauss-Kahn, completamente nudo, sarebbe uscito dal bagno e l'avrebbe aggredita, gettandola sul letto e chiudendo la porta a chiave.

Dopo aver cercato di stuprarla nel letto, l'uomo l'avrebbe trascinata in bagno per costringerla ad avere un rapporto orale. La donna, che sin dall'inizio ha cercato di difendersi in tutti i modi possibili, è riuscita a scappare dalla suite e a dare l'allarme.

All'arrivo della Polizia, però, di Strauss-Kahn non c'era più traccia. Gli agenti hanno ritrovato solo il suo cellulare e alcuni effetti personali (elementi che portano a pensare che l'uomo sia scappato di gran lena). Il politico francese è stato fermato all'aereoporto Jfk, quand'era già seduto in un posto di prima classe del volo Air France 23 per Parigi.

Strauss-Kahn è stato scortato in commissariato, dove è stato interrogato a lungo dagli uomini della Special Victims Unit, e infine è stato arrestato con le accuse di aggressione sessuale, tentato stupro e sequestro di persona. La vittima delle violenze, dopo essere stata medicata al Roosvelt Hospital, ha riconosciuto l'aggressore tra altri uomini durante un confronto in commissariato.

Secondo le prime indiscrezioni, Strauss-Kahn ha intenzione di dichiararsi innocente e c'è già, in Francia, chi lo sostiene e parla di "complotto". La moglie Anne Sinclair, che gli ha già perdonato diverse "scappatelle", ha detto di non credere a nessuna delle accuse fatte al marito e di non avere dubbi sulla sua non colpevolezza. Gli amici sostengono che, conoscendo «la sua scarsa resistenza all'attrazione femminile», potrebbe essere stato facile tendergli un tranello.

Ora spetta alla Polizia statunitense il compito di fare chiarezza sull'accaduto. Certo è che questa vicenda getta un'ombra scura sulla carriera politica di Strauss-Kahn e rischia di modificare profondamente il quadro politico francese.


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
carlofiumanò 67 mesi fa

Dè oh che tirchio ed avaro maialino....

sue Savage 67 mesi fa

PIG

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).