DAI PALAZZI12:44 - 26 maggio 2011

Berlusconi come Leonardo? Il premier a Porta a Porta

Mercoledì sera il presidente Silvio Berlusconi è stato ospite della trasmissione di Bruno Vespa

di Flavia Parini
<p>Berlusconi come Leonardo? Il premier a Porta a Porta</p>
PHOTO LAPRESSE

È stato proprio come ci si aspettava. O quasi.

Mercoledì, nella seconda serata di Rai 1, Silvio Berlusconi è stato ospite della trasmissione Porta a Porta per parlare delle elezioni amministrative, delle riforme, dei progetti del governo e dell'opposizione. E il copione non è stato molto diverso dal solito.

Il premier, rispondendo alle domande del conduttore Bruno Vespa e dei giornalisti Stefano Folli, Massimo Franco e Virman Cusenza, ha trattato tutti i "temi caldi" della campagna elettorale, condendoli con qualcuna delle sue abituali battute.

A partire dal caso Rubygate. In merito alla telefonata fatta alla Questura per far rilasciare la giovane magrebina, ha detto «Sono una persona che soccorre le persone in pericolo... Lo farei anche per Rosy Bindi», tirando in ballo ancora una volta il vicepresidente della Camera (in un'altra occasione aveva detto che la Bindi «è più bella che intelligente»).

E poi ha riso: «Telefonerò al governo egiziano per far liberare Mubarak, assumendo che è lo zio di Ruby!». (Sic).

Il premier ha poi parlato dei processi che lo riguardano, dicendo che gli hanno causato «discredito, fango, angoscia, impedendomi anche spesso di lavorare». Ed è arrivato il paragone con il genio italiano: «Leonardo avrebbe terminato la Gioconda se qualcuno lo avesse preso sempre a schiaffi?». Ma poi, a una domanda di Vespa, risponde di non volersi mettere sullo stesso piano di Da Vinci: era solo un esempio.

Anche se, sostiene, gli ammiratori non gli mancano. «Ricevo duemila lettere alla settimana» ha detto, e «ho avvertito più affetto verso di me che in passato, forse perchè la gente avvertiva il dolore e il disagio per chi è stato assediato». Lui invece, ai magistrati ha dedicato «al massimo tre minuti su un'ora e mezza circa» di comizio, «ma i giornali e i telegiornali prendevano soltanto quelle parole».

Giornali e tv che, secondo il Cavaliere, non gli sono affatto amici, a partire «dal Corriere della Sera, da Sky, La 7 e dieci trasmissioni della Rai». Questo nonostante le reti Mediaset, la casa editrice di sua proprietà e una multa dell'Agcom (che, dice Berlusconi, «è una follia»).

E poi avanti con tanti altri temi: dalle riforme del governo al rapporto con la Lega Nord, dalla legge elettorale al piano per il Sud, da Giuliano Pisapia (che «non ha mai amministrato nemmeno un'edicola») a Luigi De Magistris, che «è un bell'uomo, ma incapace». Fino alla stoccata finale: «Non ci può essere una persona con la testa sulle spalle che lo (De Magistris, ndr) possa votare. Se uno lo vota poi va davanti allo speccio e deve dire "sono senza cervello"».

Infine, un commento sulla "crisi che non c'è": «Lo vediamo tutti che oggi è difficile trovare un posto al ristorante o in aereo, e poi l'Italia spende 10 miliardi in cosmetici». Ma forse era anche questa una battuta.


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
lilithcarla 64 mesi fa

pER concludere non c'è destra non c'è sinistra ma solo la speranza di persone autorevoli che facciano bene il loro lavoro Questo mi auguro.

lilithcarla 64 mesi fa

Silvio avrà tutti i difetti da te elencati ma gli altri? E sinceramente non ho visto di buon occhio tutta questa politica mediatica di andare a vedere nel letto di Silvio Di un signore di settanta anni Se lo facessero con me.se venissero ad invadere il mio privato mi adirerei molto E più gli danno addosso e più mi fa simpatia Ma se il 90 0per cento degli uomini italiani va a prostitute...? voi dite di no.e allora che ci fanno tutti i centri estetici che nascono come funghi.? Io critico il goveRNO BERLUscono per ciò che non ha fatto.per cioò chen on ha creato non certo mi interessa con chi va a letto Ci mancherebbe.

lilithcarla 64 mesi fa

..non vedi..che i giovani vivono con i risparmi di mamma e papa..non possono comprare casa e fare figli e non hanno i contributi pagati? Pensi ai clandidestini e non vedi sotto il tuo naso? Questa è la sinistra più becera Ma capisco le persone che la votano perchè non ci rimane nulla dopo il governo Berlusconi O fai come me che scegli laforma della protesta e del non voto..oppure voti quelllo che tu credi il meno peggio..maa volte il male è peggio del nulla. Quindi capisco il vs. parere.

lilithcarla 64 mesi fa

Sivio rappresenta il nulla ..rappresenta una speranza vana di più della metà del popolo italiano che l'ha votato Non dobbiamo dimenticare che Berlusconi (ancora presidente del Consiglio) è stato eletto e scelto democraticamente da più della metà degli italiani che credevano nelle sue capacità di cambiamento Le speranze sono andate deluse Il niente assouto. Ma non per questo occorre consegnare a mio avviso il paese nelle mani di una sinistra che per prima cosa dice..occorrono corsi gratuiti perchè gli immigrati imparino la nosta lingua Ma come??sei..stupido? ma non vedi la persona che con la pensione non può pagari un affitto?non vdi che gli italiani sono sulla soglia della poverta?

lilithcarla 64 mesi fa

Margaret ti rispondo alle tue osservazioni .Io giuro sono tre anni in cui la mia tesssera elettorale giace in fondo ad un cassetto Perchè sono nauseta dalla politica..da queste persone che prendono i soldi e non ci rappresentano più Quindi per me non c'è destra e non c'è sinistra Io mi sento socialista nell'animo Ma è un socialismo che non esiste E' solo ideale Ripeto socialismo non equivale a comunismo.Fatto per una giustizia ideale con particolare accento al sociale. Ma non mi sento rappresentata come credo tutti i giovani gli anziani colori che si trovano in difficoltà E non credo si sentino tutelati neanche gli imprenditori visto che fuggono all'estero lasciando il popolo italiano senza lavoro Quindi anche la la classe dirirgente è in cattive acque.

lithcarla, io mi chiedo a chi appartenga la tua testa, perché il commento mi pare molto di parte. Povero Silvio, è perseguitato dai giudici comunisti perché è un'onestissima persona (mica pensavate fosse indagato perché commette reati e viola le leggi?) ed è bersagliato dai giornali comunisti che raccontano falsità su di lui (mica pensavate che si limitassero a descrivere le sue azioni e a riportare le sue stesse parole?)... Eh sì, in Italia ci sono solo due categorie di persone, giusto? Coloro che venerano Silvio e i comunisti! Ma siamo seri! La guerra fredda è finita da un pezzo, non c'è più Stalin! Se una persona si oppone non è un comunista, è un DEMOCRATICO, di destra, di centro, di sinistra, è chiunque abbia una visione politica sull'Italia. Silvio ha una visione personalistica, è un sovrano medioevale, con i suoi vassalli! Prima o poi usciremo da questa epoca buia!

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).