DAL MONDO13:35 - 26 maggio 2011

Serbia: arrestato Ratko Mladic

L'ex capo militare era latitante dal 1996. Su di lui pendono le accuse di genocidio e crimini contro l'umanità

di Flavia Parini
<p>Serbia: arrestato Ratko Mladic</p>
PHOTO GETTY IMAGES

Ratko Mladic è stato arrestato e ora è tenuto in custodia dall'intelligence serba. Nel corso di un'operazione speciale, avviata a seguito di una segnalazione anonima, la polizia ha fermato un uomo, che ha detto di chiamarsi Milorad Komadic, e che in realtà è Mladic, l'ex capo militare dei serbi in Bosnia latitante dal 1996 e accusato di genocidio e crimini contro l'umanità.

L'annuncio ufficiale è stato dato dal presidente serbo Boris Tadic in una conferenza stampa: «Credo che l'operazione che ha portato all'arresto di Mladic renda il nostro Paese più sicuro, e anche più credibile. Sono fiero del risultato raggiunto, è una cosa buona per la Serbia che questa pagina della storia si sia chiusa e che sia conclusa la fuga di Mladic. Ora bisogna continuare a cercare i suoi complici, quelli che l'hanno aiutato a nascondersi per tutti questi anni».

Ratko Mladic è soprannominato il "boia di Srebrenica". È stato a capo dell'esercito della Repubblica Serba di Bosnia-Erzegovina durante la guerra in Bosnia. I suoi uomini furono autori di una pulizia etnica, e sotto il suo comando due milioni e mezzo di persone furono cacciate dalle loro terre e dalle loro case.

Migliaia di prigionieri vennero rinchiusi nei campi di concentramento, dove furono torturati e uccisi. I soldati di Mladic inventarono lo stupro etnico come arma di guerra: le donne violentate dovevano restare in vita solo per mettere al mondo un bambino serbo, poi venivano uccise.

Nel maggio 1995 l'esercito comandato da Mladic prese in ostaggio 400 caschi blu dell'Onu, atto che causò l'intervento in guerra di Francia, Gran Bretagna e Stati Uniti. Dopo aver conquistato Srebrenica, una delle zone protette dall'Onu, Mladic e il suo esercito fucilarono oltre ottomila uomini e ragazzi.

Nel novembre 1995 è stato accusato dal Tribunale penale delle Nazioni Unite di genocidio e crimini contro l'umanità , insieme a Radovan Karadzic. Nel 1996 è stato emesso un mandato di cattura internazionale.

Da allora Mladic è stato latitante. Fino a oggi.


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Giovanna 64 mesi fa

povero idiota

lilithcarla 64 mesi fa

Forse la giustizia dell'uomo non potrà ripagare le atrocità commesse da questo uomo. Ma la giustizia Divinia si Che sia maledetto Chiedo una preghiera per tutte le sue vittime.

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).