DALLA SOCIETA'13:31 - 01 giugno 2011

Draghi: «L'Italia spreca il talento delle donne»

Nel suo ultimo discorso da governatore della Banca d'Italia, Draghi ha parlato anche del lavoro femminile

di Flavia Parini
<p>Draghi: «L'Italia spreca il talento delle donne»</p>
PHOTO LAPRESSE

L'Italia sta sottovalutando il talento delle donne. E questo spreco di risorse incide non poco sulla scarsa crescita economica del Paese. Ad affermarlo è stato Mario Draghi, che presto salirà al vertice della Banca Centrale Euopea, nel suo ultimo discorso come governatore della Banca d'Italia.

Martedì, di fronte ai maggiori economisti italiani, ha letto le sue «considerazioni finali», dicendo che «l'economia italiana è insabbiata» e individuando le 8 ragioni che frenano la crescita del Paese. Tra queste 8 cause, una è quella della scarsa presenza delle donne nel mondo del lavoro.

Draghi ricorda il rapporto Istat diffuso la scorsa settimana:«in Italia l'occupazione femminile è ferma al 46% della popolazione in età da lavoro, 20 punti in meno di quella maschile». Le retribuzioni «a parità di istruzione e di esperienza, sono inferiori del 10% a quelle degli uomini».

I dati dell'Istat rivelavano anche che le donne hanno maggiori difficoltà di accesso al mondo del lavoro, maggior frequenza di interruzioni (soprattutto per motivi legati alla gravidanza) e una maggiore permanenza nella precarietà . Le donne, infine, sono spesso sovraistruite rispetto ai lavori svolti.

Servono, ha detto Mario Draghi, «maggiori servizi e un'organizzazione del lavoro volti a consentire una migliore conciliazione tra vita e lavoro, oltre a una riduzione dei disincentivi impliciti nel regime fiscale».

Anche perchè valorizzare il talento delle donne rappresenterebbe un guadagno per tutto il Paese. Goldman Sachs ha stimato che la parità di genere tra gli occupati potrebbe produrre incrementi del Pil del 13% nell'Eurozona e del 22% in Italia e nei Paesi più lontani dell'uguaglianza. Gli studi dicono anche che le imprese con consigli di amministrazione misti hanno risultati migliori.


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Paola 63 mesi fa

Se il carico maggiore e' sulle spalle delle donne (casa,famiglia,incombenze quotidiane,figli, infine lavoro, ecc.)e' chiaro che gli uomini hanno sempre piu' energie e spazi temporali da investire nel lavoro.

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).