DAL MONDO12:15 - 09 giugno 2011

Svezia, «bunga bunga» alla corte del re

Il re Carlo Gustavo partecipava a festine a luci rosse con ragazze di vent'anni

di Flavia Parini
<p>Svezia, «bunga bunga» alla corte del re</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Festini a luci rosse, belle ragazze intorno ai vent'anni, cene equivoche e un dopo-cena a base di stiptease, balli sensuali e, forse, anche "qualcos'altro". Come avrete capito, stiamo parlando (ancora) del «bunga bunga». Ma questa volta non c'entrano nè Silvio Berlusconi, nè Ruby Rubacuori, nè le feste ad Arcore.

Questa volta il «bunga bunga» è tutto made in Svezia. Da giorni, infatti, i giornali svedesi continuano a riportare nuove rivelazioni in merito alla vita "poco morigerata" di re Carlo Gustavo XVI.

Il caso è scoppiato nel novembre del 2010, quando tre giornalisti hanno pubblicato un libro, «Carl XVI Gustav - Den motvillige monarken (Carlo Gustavo, il re riluttante)», in cui hanno rivelato che negli anni Settanta il re ha iniziato a organizzare festini a luci rosse. Il matrimonio con la regina Silvia, celebrato nel 1976, non fece cessare le "allegre riunioni", che sono continuate senza sosta per oltre vent'anni.

Secondo le rivelazioni del libro, re Gustavo, insieme a un gruppo ristretto di amici, si recava al Club Power, un locale notturno di Stoccolma gestito da Mille Mankovic (che, grazie ai suoi precedenti penali, si è guadagnato il soprannome «il gangster»), per trascorrere alcune ore in compagnia di decine di modelle e attrici che di rado superavano i vent'anni.

Il copione delle serate si rivela familiare: prima una cena, poi dei balli erotici, qualche striptease e, infine, il re che si divertiva a "intrattenere" qualche ragazza in una vasca Jacuzzi. Alcune volte la compagnia faceva anche delle gite fuori città.

I tre giornalisti rivelano inoltre che, tra le ragazze che partecipavano ai festini, re Gustavo ha avuto per diverso tempo una preferita: il suo nome è Camilla (ed è figlia di un egiziano) e la relazione tra lei e il sovrano è durata per molti anni.

Le ultime rivelazioni parlano anche della presenza del re in alcune bische clandestine dove si svolgevano partite di gioco d'azzardo.

A nulla sono servite le smentite del sovrano, che ha affermato di essere estraneo a tutte queste vicende: molti cittadini svedesi chiedono la sua abdicazione e l'incoronazione della principessa Victoria. Intanto, pochi giorni fa, la regina Silvia si è presentata a una cerimonia pubblica senza avere al dito l'anello nuziale.


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
tattica85 64 mesi fa

speriamo nn sia davvero della stessa pasta d silvio, altrimenti nn se levano piu d torno

coco nachel 64 mesi fa

noi italiani siamo sempre avanti in tutto! che vergogna! sicuramente in svezia il re lascierà la poltrona, solo da noi il "re" è intoccabile..

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).