DAI PALAZZI17:50 - 10 giugno 2011

Pisapia vara la giunta: il 50% è in rosa

Maria Grazia Guida è vicesindaco. Tra gli assessori anche Bruno Tabacci e Stefano Boeri

di Flavia Parini
<p>Pisapia vara la giunta: il 50% è in rosa</p>
PHOTO LAPRESSE

Aveva annunciato che metà della sua giunta sarebbe stata composta da donne. Ora, a due settimane di distanza dalla vittoria elettorale, il sindaco di Milano Giuliano Pisapia ha rispettato la promessa.

Venerdì pomeriggio, infatti, il primo cittadino ha presentato ufficialmente gli assessori della sua squadra, rivelando una formazione composta da 6 donne e 6 uomini.

Tanto per cominciare, sarà una donna a sedere sulla poltrona numero due di Palazzo Marino: il ruolo di vicesindaco sarà infatti ricoperto da Maria Grazia Guida (Pd), direttrice della Casa della Carità. La Guida ha le deleghe all'Educazione e all'Attuazione del programma.

Daniela Benelli (Pd), che fu assessore provinciale alla Cultura nella giunta Penati, è il nuovo assessore al Decentramento e Servizi civici, mentre Chiara Bisconti, manager della San Pellegrino, ha le deleghe al Benessere e allo Sport.

Il nuovo assessore al Lavoro, Economia e Università oltre che donna, è anche molto giovane: Cristina Tajani, funzionaria della Camera del Lavoro, ha solo 33 anni.

Le altre due donne in giunta sono Lucia Castellano, direttrice penitenziaria che ha reso quello di Bollate un carcere modello, e che ora si occuperà di Casa e demanio e di Lavori pubblici, e Alda Lucia De Cesaris, avvocato esperto in diritto legato alle tematiche ambientali e membro del Collegio dei garanti del Comune, che ha la delega all'Urbanistica.

A completare questa squadra per metà «in rosa», ci sono 6 assessori uomini: in primis va ricordato l'architetto Stefano Boeri, avversario di Pisapia nelle primarie del centrosinistra, che ha preso le deleghe alla Cultura, all'Expo, alla Moda e al Design. Di Bilancio si occuperà invece Bruno Tabacci, prima parlamentare dell'Udc e adesso di Alleanza per l'Italia, che fu presidente della Regione Lombardia tra il 1987 e il 1989.

Per l'assessorato alla Mobilità e all'Ambiente è stato scelto il 38enne Pierfrancesco Majorino, capogruppo del Pd nel consiglio comunale uscente, mentre di Politiche Sociali e Servizi per la salute si occuperà Pierfrancesco Maran, consulente aziendale di 31 anni (Pd). Franco D'Alfonso, della lista Milano Civica, ha avuto la delega al Commercio, mentre Marco Granelli, dipendente della Caritas Ambrosiana, è il nuovo assessore alla Sicurezza.


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

Pisapia go!

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).