DALL'ITALIA13:38 - 27 giugno 2011

Omicidio Serena Mollicone: dopo dieci anni, cinque indagati

Svolta nell'inchiesta sulla morte della diciottenne uccisa nel 2001 in Ciociaria

di Flavia Parini
<p>Omicidio Serena Mollicone: dopo dieci anni, cinque indagati</p>

Il giallo di Arce potrebbe essere finalmente vicino a una svolta. Le indagini sulla morte di Serena Mollicone, la ragazza 18enne scomparsa nel 2001 e ritrovata morta pochi giorni dopo in un bosco della Ciociaria, sembrano infatti aver avuto un'importante accellerata.

Il procuratore capo di Cassino ha iscritto nel registro degli indagati cinque persone, tra cui l'ex fidanzato di Serena, Michele Fioretti, e la madre di lui, Rosina Partigianoni. Insieme ai due sono indagati anche Franco Mottola, ex comandante dei carabinieri, suo figlio Marco e un altro carabiniere, Francesco Suprano.

Le ipotesi di reato a loro carico sono omicidio volontario e occultamento di cadavere. Tutti saranno sottoposti all'esame del DNA per comparare i loro profili genetici con le tracce presenti sugli indumenti indossati dalla vittima.

Con i test, inoltre, potrebbe essere chiarito se Serena Mollicone, il giorno della scomparsa, si sia recata o meno nella caserma dei carabinieri di Arce. Secondo la testimonianza di Santino Tuzzi, carabiniere di Arce che nel 2008 si è tolto la vita, la ragazza si era recata in caserma, ma il fatto non è mai stato confermato.

Subito dopo aver appreso la notizia, il padre di Serena, Guglielmo Mollicone, ha commentato: «La mia ostinatezza viene ripagata oggi da un'indagine scrupolosa».


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).