DAI PALAZZI11:24 - 08 luglio 2011

Berlusconi annuncia: «Nel 2013 non mi ricandido»

Il premier indica Alfano come suo successore. Al Quirinale, invece, vorrebbe Letta

di Flavia Parini
<p>Berlusconi annuncia: «Nel 2013 non mi ricandido»</p>
PHOTO GETTY IMAGES

«Alle prossime elezioni non sarò io il candidato premier». Sono queste le parole con cui il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ha annunciato ufficialmente l'intenzione di non ripresentarsi nel 2013 per un nuovo mandato.

Intervistato da Repubblica, Berlusconi annuncia che nel 2013 il centrodestra candiderà Angelino Alfano, appena eletto coordinatore nazionale del Pdl. «Il candidato premier sarà Alfano. Io, se potessi, lascerei già ora - dice il presidente del Consiglio -. Non mi dimetto, però verrebbe voglia. In ogni caso alle prossime elezioni non sarò il candidato».

«Credo che siano tutti d'accordo. Io farò la campagna elettorale e aiuterò Angelino. Farò il "padre nobile", cercherò di costruire il Partito popolare europeo in Italia. Ma a 77 anni non posso più fare il presidente del Consiglio».

E, quando il giornalista gli domanda se l'obiettivo è diventare il nuovo presidente della Repubblica, il premier risponde: «No, non è per me. Al Quirinale ci andrà Gianni Letta. È la persona più adatta, anzi, è una gran persona. È un buono e ha ottimi rapporti anche con il centrosinistra. Avrebbe anche i loro voti».


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Giovanna 62 mesi fa

si ritirerà nello stesso convento di Baglioni??? ma per piacere!!

valentina974 62 mesi fa

si beh, non è che ti rivotavo eh..

coco nachel 62 mesi fa

sarebbe qasi ora che si ritiri a vita privata anche se il peggio è stato già fatto..

Giovanna 62 mesi fa

Non lo vuole più nessuno...specie dopo questa finanziaria che sembra fatta dalla sinistra.

tattica85 62 mesi fa

ma è ovvio che vuole andare al Quirinale..

Paola 62 mesi fa

Con la credibilita' persa ha abbassato anche la cresta.

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).