DAI PALAZZI15:15 - 20 luglio 2011

Monza, Filippo Penati (Pd) indagato per corruzione

Insieme all'ex presidente della Provincia di Milano sono indagate circa 15 persone

di Flavia Parini
<p>Monza, Filippo Penati (Pd) indagato per corruzione</p>
PHOTO LAPRESSE

Il vice presidente del Consiglio regionale lombardo Filippo Penati (Pd) è indagato per corruzione in un'inchiesta della procura di Monza riguardante l'area ex Falck di Sesto San Giovanni (Milano).

In tutto gli indagati sono circa 15, tra cui l'assessore del Comune di Sesto San Giovanni Pasqualino Di Leva e diversi funzionari, tecnici e imprenditori. I reati contestati sono concussione, corruzione e finanziamento illecito ai partiti.

Secondo l'accusa, sarebbero state corrisposte, o promesse, somme di denaro per agevolare il rilascio di alcune concessioni o per impostare secondo determinati criteri il Piano di Governo del Territorio. Al centro di tutto ci sarebbe l'area industriale Falck, oggi oggetto di un'importante operazione di rinnovamento.

L'ipotesi di accusa parla di quattro miliardi di lire di tangenti pagate tra il 2001 e il 2002 (Penati, ex presidente della Provincia di Milano, è stato sindaco di Sesto San Giovanni dal 1994 al 2001).

La guardia di Finanza sta eseguendo sette perquisizioni negli uffici del Consiglio regionale della Lombardia e in società e abitazioni di Milano e Sesto San Giovanni.


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Giovanna 62 mesi fa

I moralisti di sinistra sono peggio della destra . Una gara a chi è più IPOCRITA E LADRO. L'antiberlusconismo diventa spesso una scusa per rubare meglio....DA CHE PULPITO !!!! Con questo...per me pari... ANZI PARIA sono!

vincenzo 62 mesi fa

tutti uguali a destra e a sinistra...puaaaaaaaaahhh, schifo

Giovanna 62 mesi fa

sai la novità...

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).