DALLA SOCIETA'16:13 - 22 luglio 2011

Perdere il cellulare? Tragico quanto smarrire un cucciolo

Una ricerca americana rivela che il cellulare è diventato una parte di noi stessi

di Flavia Parini
<p>Perdere il cellulare? Tragico quanto smarrire un cucciolo</p>

All'inizio serviva solo per telefonare. Poi sono arrivati gli sms, le foto, gli mms, la musica, i giochi, il collegamento a internet, le applicazioni. Il risultato? Oggi il cellulare è diventato come un'estensione di noi stessi. È parte di noi e non riusciamo più a farne a meno.

Questo, almeno, è ciò che è emerso da una ricerca dell'Università del Kansas sulla relazione tra le persone e i cellulari. I ricercatori, guidati da Esther Swilley, hanno rivolto diverse domande a un campione di studenti universitari tra i 18 e i 24 anni, scoprendo che il loro rapporto con il telefonino si avvicina molto all'affetto.

Secondo quanto riportato da Corriere.it, la maggioranza dei ragazzi intervistati ha dichiarato di apprezzare il cellulare non tanto per la possibilità di comunicare con gli altri, quanto per il suo essere uno strumento che «diverte e intrattiene». Tutte le funzioni che sono state inventate negli ultimi anni, inoltre, non hanno fatto altro che accentuare la sensazione di avere in mano un oggetto che fa "di tutto di più".

«La gente non spegne mai il cellulare - ha spiegato la Swilley -. Ci gioca, non sa resistere alla tentazione di mostrarlo ad altri per vantarsene. Non è più qualcosa che ci serve, ma un compagno di vita e di giochi».

Ecco, perchè, conclude la ricerca, l'eventualità di perderlo può creare disperazione e anche un profondo dolore. Sarebbe come perdere un pezzo di sè stessi. La sofferenza sarebbe pari a quella della perdita di un animale domestico.

E tu cosa ne pensi? Per te perdere il cellulare sarebbe una tragedia?

 


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Giovanna 62 mesi fa

che nutro io (scusate). Paragonare un animale ad un oggetto è allucinante.

Giovanna 62 mesi fa

Penso che in Kansas non hanno gli stessi sentimenti che nutro il per un animale e che devono vergognarsi di scrivere certe cose.

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).