DAL MONDO15:56 - 29 luglio 2011

Spagna, Zapatero lascia: elezioni anticipate a novembre

Il premier spagnolo ha annunciato che il Parlamento sarà sciolto il 26 settembre

di Flavia Parini
<p>Spagna, Zapatero lascia: elezioni anticipate a novembre</p>
PHOTO GETTY IMAGES

L'era di Josè Luis Zapatero è finita. Questa mattina, nel corso di una conferenza stampa, il primo ministro spagnolo ha annunciato che lascerà il suo incarico con quattro mesi di anticipo rispetto ai tempi stabiliti. Le elezioni politiche, previste per il mese di marzo 2012, si terranno il 20 novembre 2011.

Il premier socialista, che aveva già annunciato l'intenzione di non ricandidarsi, ha motivato la sua decisione con la necessità di perseguire la stabilità del Paese, pressato dalla speculazione internazionale e dalle conseguenze della crisi economica. «In questo modo il nuovo governo potrà affrontare già dal primo gennaio la situazione», ha detto Zapatero.

La scelta, inoltre, era stata suggerita dallo stesso Partito Socialista con la speranza di recuperare consensi e punti nei sondaggi (in testa c'è infatti ancora il Partito Popolare di Mariano Rajoy). Il nuovo candidato del partito di Zapatero sarà il ministro degli Interni Alfredo Perez Rubalcaba.

Il Parlamento sarà sciolto ufficialmente il 26 settembre.


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Giovanna 65 mesi fa

Ma ci vogliono anche delle regole, nel senso che i Paesi in difficoltà vanno aiutati sì ma devono anche LAVORARE AUTONOMAMENTE per recuperare la loro credibilità nei confronti dei paesi membri. Forse la Merkel, che piaccia o no..., da buona tedesca, è in grado di costruire qualcosa su questo, aprendosi un attimo di più agli altri, e non considerando la Germania come al di sopra e basta. forza Europa

Giovanna 65 mesi fa

L'EUROPA deve unirsi e compatta fronteggiare questa crisi economica. L'EUROPA deve 'emanciparsi' finalmente dagli stati Uniti, cercare i punti di incontro tra i vari Stati che la costituiscono invece delle differenze, costituire UNA BANCA EUROPEA, riscoprire il grandissimo patrimonio culturale che rappresenta. L' EUROPA è una risorsa straordinaria e va sostenuta! L'EURO deve resistere e diventare competitivo, puntando sulla QUALITA' e sulle DIFFERENZE CREATIVE può tutto... E BASTA CON TUTTI QUESTI 'GUFI' !! E' ora di andare avanti e di non farsi più fregare da nessuno, politici compresi... gufare è da incivili, è da anti europeisti. SVEGLIA !!

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).