DAL MONDO17:25 - 24 agosto 2011

Gerlinde, la prima donna a scalare il K2 senza ossigeno

L'alpinista austriaca Kaltenbrunner, 40 anni, ha conquistato la vetta insieme a tre colleghi

di Flavia Parini
<p>Gerlinde, la prima donna a scalare il K2 senza ossigeno</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Nulla è riuscito a fermarla. Il freddo, la neve, il pericolo di valanghe e la fatica si sono tutti dovuti arrendere di fronte alla determinazione di Gerlinde Kaltenbunner, l'alpinista austriaca che ieri, alle 16.35 ora locale, è riuscita a raggiungere la vetta del K2.

Con la conquista di questa cima, Gerlinde ha conquistato un primato mondiale: è la prima donna ad essere mai riuscita a scalare i 14 Ottomila senza l'ausilio dell'ossigeno. La coreana Oh Eun-Sun e la spagnola Edurne Pasaban, infatti, erano già riuscite a salire il K2, ma avevano entrambe dovuto servirsi dell'ossigeno durante la scalata.

La Kaltenbrunner, invece, insieme ai colleghi kazaki Vassily Pivstov e Maxhut Zhumayev e al polazzo Darek Zalussi, è riuscita nell'impresa con le sue sole forze e salendo dal lato più arduo, il versante nord. A dare l'annuncio della conquista della vetta è stato, via web, il marito di Gerlinde, l'alpinista Ralf Dujmovits, che era rimasto al campo base.

Gerlinde era al secondo tentativo di raggiungere il K2 dopo la spedizione dello scorso anno, che costò la vita al collega Fredrik Ericsson. Dopo l'incidente la Kaltenbrunner aveva dichiarato di non voler ritentare la scalata nel 2011, ma poi ha cambiato idea.

Ora, a quanto racconta Dujmovits, la spedizione di alpinisti sta affrontando la complessa discesa del K2.


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).