DALL'ITALIA17:15 - 31 agosto 2011

Monica, la ragazza che aspetta qualcosa

La giovane donna trascorre tutte le sue giornate ferma sotto un portico di Bologna

di Flavia Parini
<p>Monica, la ragazza che aspetta qualcosa</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Monica è una donna in attesa. Sta aspettando qualcuno o qualcosa, questo è certo. Il problema è che non si sa chi o cosa. Hanno provato a chiederglielo, a indagare, a tirare a indovinare, ma nessuno ha ancora scoperto il motivo di questo suo "aspettare".

Secondo quanto raccontato dal Corriere di Bologna, infatti, Monica è una ragazza di 38 anni che ogni giorno, da ormai più di un mese, esce da casa sua, in via San Felice, e trascorre la giornata in strada, in piedi sotto il portico oppure seduta sull'uscio di un portone. Non fa nient'altro: semplicemente si mette lì e aspetta. Tutto il giorno, a volte anche la notte.

Dopo pochi giorni dall'inizio dell'attesa di Monica, gli abitanti di via San Felice e del Quartiere Saragozza si sono accorti della giovane donna ferma in strada e hanno iniziato a incuriosirsi. Qualcuno le si è avvicinato per chiederle se aveva bisogno d'aiuto, altri le hanno chiesto perchè restasse ferma lì tutto il giorno. Monica ha sempre risposto con cortesia: «Sto qui per una cosa importante, non potrei fare altrimenti», «è una cosa molto seria, ma dovrei andare indietro nel tempo per spiegarla», «ho una missione», «fa parte del mio percorso interiore».

La gente ha così iniziato a fare supposizioni sulla storia di Monica: ha fatto un fioretto che ora deve mantenere? Sta aspettando il ritorno di un amore? Attende un'illuminazione? Sta facendo un esperimento per osservare le reazioni delle persone?

La risposta non è ancora stata trovata. I vigili urbani le hanno chiesto i documenti e hanno potuto verificare che la ragazza non è un "caso sociale": nelle banche dati dei servizi sociali non compare nulla su di lei, nè sono state rilevate informazioni sospette dai suoi documenti. Nelle indagini sono stati coinvolti anche i carabinieri, la polizia e gli operatori del 118, che si sono assicurati che la donna non ha nulla che non va e non ha bisogno di nulla.

Nessuno, dunque, sa perchè Monica sia lì ad aspettare. Gli abitanti di via San Felice, ora abituati alla sua presenza, passano ogni giorno a salutarla e a vedere come sta. Qualche volta qualcuno cerca ancora di chiederle spiegazioni, ma la maggior parte della gente, ormai, si limita a sperare che arrivi presto quello che sta aspettando.


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Francesca 60 mesi fa

Secondo me avrà sicuramente qualche problema, oppure osserva qualcuno che non sa della sua esistenza come ad esempio un figlio che ha dato in adozione e nessuno lo sa...ed ora vuole accertarsi che stia bene.non so...ma appena ho letto l'articolo ho subito pensato a questo.

Vale 60 mesi fa

ops... :-)

alessia 60 mesi fa

Evidentemente Monica ha buon tempo e nessuna bolletta da pagare..buon per lei!

Ludovico 60 mesi fa

Vale, scherzavo :)

Vale 60 mesi fa

non credo proprio spaccio, di solito gli spacciatori cercano di non farsi notare, proprio per non farsi controllare dalla polizia!

Lupy 60 mesi fa

un lavoro!forse è una forma di protesta

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).