DALL'ITALIA09:16 - 02 settembre 2011

Donne e lavoro: al giorno, 27 euro in meno degli uomini

A rivelarlo è una ricerca promossa dalle Acli sulle disomogeneità del lavoro italiano

di Flavia Parini
<p>Donne e lavoro: al giorno, 27 euro in meno degli uomini</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

In Italia una giornata di lavoro di una donna non ha lo stesso valore economico di quella di un uomo. Sembra incredibile, e invece è la realtà: le donne, ogni giorno, guadagnano 27 euro in meno degli uomini.

A rivelarlo è l'ultima ricerca promossa dalle Acli sul "lavoro scomposto" e presentata all'Incontro nazionale di studi di Castel Gandolfo. Secondo i dati raccolti, sono tante le anomalie da rilevare nel mercato del lavoro italiano.

Oltre alla differenza di stipendio tra maschi e femmine, il rapporto ha sottolineato il divario, eccessivamente elevato, di retribuzione tra un dirigente e un operaio. Il primo, infatti, guadagna ben 356 euro in più al giorno rispetto al secondo.

Se si considera una media giornaliera di 82 euro a lavoratore, il dirigente ne guadagna 340 euro in più, il quadro 111 euro in più, un impiegato 6 euro in più, mentre un operaio è sotto la media di circa 16 euro. «Sono divergenze eccessive - ha dichiarato il presidente delle Acli Andrea Oliviero -. Occorre tenerne conto nella manovra economica».

I dati sulla disomogeneità degli stipendi non sono gli unici a far riflettere: secondo il rapporto delle Acli, infatti, in Italia ci sarebbero ancora troppi lavoratori irregolari (12%) e precari (23%). Tra i lavoratori con un contratto atipico, a tempo determinato o a orario parziale, molti sono giovani e donne. Il 19% degli italiani e il 42% degli stranieri, inoltre, sono sovraistruiti rispetto alla loro occupazione.

Le Acli, infine, hanno rilevato che, rispetto ai dati raccolti nel 1995, è calato il grado di soddisfazione dei lavoratori rispetto al proprio impiego. Gli uomini soddisfatti sono scesi dal 25% al 12%, e la forbice si allarga anche per le donne: dal 30% si è passati al 21%.


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

e ci sono donne come Blanca che scrivono un romanzo....ed è da leggere! un libro da divorare, da vivere…è una “storia da pirati” è la storia di Blanca Mackenzie, del capitano dell’Ibisco d’Oro e della sua ciurma….è una storia d’amore…è un’avventura.. Sto parlando de L’Ibisco d’Oro, lo trovate in vendita sul sito ILMIOLIBRO.IT, lo ha scritto Blanca per farci compagnia! Ciao!

ok compro abiti GUCCI ma non provengono di certo dal mio stipendio Con quello mi pagherei l'affitto e mangerei .E basta niente altro. Niente ristoranti vacanze o macchina. NIente di niente. Se non avessi avuto la fortuna di una famiglia alle spalle che mi lasciato qualcosina..porterei un sacco addosso e non mi permetterei nemmeo una pizza e sarebbe già tanto poter avere un tetto in affitto .Questa è la realtà singnore che girate con le B irkin.

27 EURO in meno? non è possibile Io ne guadagno mediamente molto meno rispetto ai miei colleghi maschi almeno 300 400 in meno. Certo magari loro hanno altre mansioni Ma a me la tred e la quatt sta in busta paga. A loro no. E cosa volete' dove volete che una donna di 51 trovi lavoro? quindi perchè non considerarla come l'ultima ruota del carro'? se protesto dove vado' e poi ..io sono single I maschetti sono giovani hanno una famiglia da mantenere ..io sono donna posso campare con l'aria. Altro che 27 euro e scusate lo sfogo

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).