DAI PALAZZI10:45 - 07 settembre 2011

Manovra economica, oggi il voto al Senato

In Aula la nuova versione del testo: Iva al 21% e supertassa per i redditi sopra i 300 mila euro

di Flavia Parini
<p>Manovra economica, oggi il voto al Senato</p>
PHOTO LAPRESSE

Dopo il tracollo della Borsa e l'allarme lanciato dal presidente Giorgio Napolitano lunedì sera, oggi il testo della manovra economica arriva in Senato con nuove, e importanti, modifiche. Sulla manovra bis, attesa con trepidazione anche dalla Commissione Europea e dalla Bce, è stato posto il voto di fiducia.

Ecco i punti salienti dell'ultima versione del testo:

Iva: l'imposta sui consumi (terza aliquota) sale dal 20 al 21%. Questo influirà sui costi di carburante, abbigliamento e spese per la casa (elettrodomestici, mobili, ecc...). Le altre due aliquote del 4 e dell'11% restano per il momento invariate.

Contributo di solidarietà: la supertassa colpirà i circa 34 mila contribuenti il cui reddito supera i 300 mila euro. La tassa sarà del 3% e si pagherà sulla parte che eccede il reddito complessivo.

Pensioni: il graduale innalzamento dell'età pensionabile delle donne nel settore privato non partità più dal 2016, ma dal 2014.

Evasione fiscale: la misura che prevedeva il carcere per le evasioni superiori ai 3 milioni di euro è stata alleggerita. Ora le manette scatteranno solo se la cifra corrisponde almeno al 30% del fatturato.

Abolizione delle Province e dimezzamento dei parlamentari: il consiglio dei ministri si riunirà domani per varare il disegno di legge costituzionale per l'inserimento in Costituzione dell'obbligo di pareggio di bilancio, la sopressione delle Province (con l'attribuzione delle loro funzioni alla Regioni) e il dimezzamento del numero dei parlamentari.


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

IO dico solo VERGOGNA NO all'aumetno dell 'IVA Vergogna per le pensioni VERGOGNATEVI . Spero che gli italiani si rendano conto a chi hanno dato il voto dal lontano 1945 ad oggi VERGOGNA

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).