DAL MONDO15:51 - 14 settembre 2011

Universo, scoperto un pianeta simile alla Terra

Un astronomo dell'Università di Ginevra ha scoperto 50 nuovi pianeti

di Flavia Parini
<p>Universo, scoperto un pianeta simile alla Terra</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Quando si parla di universo, spesso si fa l'errore di pensare solo al nostro sistema solare e ai pianeti che ruotano attorno al Sole insieme alla Terra. In realtà, però l'universo è estremamente più ampio e racchiude ancora moltissimi misteri.

L'astronomo Michel Mayor dell'Università di Ginevra, ad esempio, ha appena scoperto un gruppo di 50 pianeti che non erano mai stati avvistati prima.

Dopo molti anni di lavoro e tanta pazienza, il team di Mayor ha scoperto che questi pianeti si trovano al di fuori del sistema solare, ma che non sono molto lontani dalla nostra galassia (circa 36 anni luce da noi). Ben 16, inoltre, sembrano essere solidi e di tipo terrestre.

In particolare, Mayor ha scoperto un pianeta, chiamato HD85512b, molto simile alla Terra. HD85512b si trova a una distanza tale dalla sua stella da garantire un'atmosfera adatta alla vita. Se un pianeta è troppo vicino alla stella, infatti, ha un'atmosfera troppo calda (come Mercurio), se invece è troppo lontano registra temperature troppo fredde (come Plutone).

Non è ancora chiaro, naturalmente, se su questo pianeta esistono degli organismi vitali, ma è certo che le sue condizioni atmosferiche sono favorevoli alla presenza di acqua e, quindi, di vita. D'ora in avanti, HD85512b sarà costantemente tenuto sotto controllo.

La scoperta di Mayor è stata possibile grazie all'utilizzo di particolari telescopi, installati in Cile, e di un nuovo strumento, Harps, capace di analizzare le debolissime alterazioni della luce delle stelle dovute alla presenza di un pianeta che gira intorno a loro. Osservando gli astri con questa strumentazione, Mayor è arrivato alla conclusione che il 40% delle stelle simili al Sole ha almeno un pianeta che le gira intorno.

E la missione dell'astronomo è proprio questa: scovare tutti i pianeti simili alla Terra. Non si sa mai che un giorno saremo costretti a trasferirci.

(Foto d'archivio)


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
marina 61 mesi fa

...nulla è infinito...non bisogna confondere l'infinito con l'indefinito!

daza 61 mesi fa

Trasferirci? Per distruggere un altro pianeta..uhm abbiamo già donato il peggio alla nostra Terra imbottendola di scorie..lasciamo riposare in pace il resto dell'universo. Detto tra noi,credo sia impossibile che in un universo infinito le uniche forme viventi siamo noi...l'argomento nell'articolo mi affascina non poco,corro a cercare altre notizie sulla rete!

notizia interessante!!

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).