DAL MONDO18:11 - 23 settembre 2011

Esperimento Cngs: «La velocità della luce è stata superata»

Il Cern di Ginevra ha ufficializzato i risultati delle rilevazioni sui neutrini

di Flavia Parini
<p>Esperimento Cngs: «La velocità della luce è stata superata»</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

È ufficiale: la velocità della luce è stata superata. Un gruppo di ricercatori del Cern di Ginevra e dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare italiano ha registrato che i neutrini sono più veloci della luce di circa 60 nanosecondi.

Il team di scienziati ha reso ufficiale la rivoluzionaria scoperta dopo innumerevoli studi durati circa tre anni. L'esperimento Cgns (Cern Neutrino to Gran Sasso) consisteva nel lanciare un fascio di neutrini dal Cern di Ginevra verso i Laboratori del Gran Sasso dell'Infn e rilevare la loro velocità.

Grazie alla collaborazione internazionale Opera e ai rilevatori dei Laboratori italiani, sono stati analizzati oltre 15 mila neutrini tra quelli che hanno percorso i 730 chilometri che separano il Cern dal Gran Sasso, ed è stato dimostrato che i neutrini impiegano 2,4 millisecondi per coprire la distanza. Ovvero, 60 miliardesimi di secondo in anticipo rispetto alla velocità attesa.

La scoperta è così straordinaria che ha lasciato senza parole anche gli scienziati. «Abbiamo passato mesi a rifare i calcoli - ha dichiarato Dario Autiero, uno dei ricercatori che hanno presentato i dati -. Per giustificare la discrepanza sono stati presi in considerazione persino la deriva dei continenti e gli effetti del terremoto dell'Aquila del 2009».

Anche Antonio Ereditato, il fisico italiano che ha guidato il gruppo di 160 ricercatori della collaborazione internazionale Opera, ha espresso il suo stupore: «Abbiamo molta fiducia nei nostri risultati, ma vogliamo che altri colleghi possano verificarli e confermarli».

Il superamento della velocità della luce è una scoperta che può rivoluzionare completamente il mondo della fisica. Innanzitutto mette in crisi la teoria della relatività ristretta enunciata da Albert Einstein nel 1905: secondo il celebre scienziato, nessun corpo avrebbe mai potuto superare la velocità della luce. Questa teoria, ovviamente, implicava l'impossibilità fisica delle traversate interstellari e dei viaggi nel tempo.

Ora tutto questo potrebbe diventare realtà? Antonio Ereditato frena: «Non voglio pensare alle implicazioni. Siamo scienziati e siamo abituati a lavorare con ciò che conosciamo».


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Pino 61 mesi fa

Scusate ma non capisco. La luce impiegherebbe nel vuoto 2,442 millesimi di secondo a percorrere i 732 km. Come si fa a dire che i neutrini hanno impiegato 60 miliardesimi di secondo in meno?

nicola 62 mesi fa

mi piace molto anche l'astronomia,volevo sapere se se l'avete scoperto a quanti km/s viaggiano i neutrini,cioè in un secondo quanto viaggia un neutrino?

Giovanna 63 mesi fa

La scienza è soltanto una ipotesi. Aveva ragione ROL. Abbasso Piero Angela.

Filippo 63 mesi fa

Premetto che non so nulla di fisica...ma una domanda mi sorge spontanea...non è possibile che questi neutrini su distanze astronomiche rallentino più che la luce? In parole povere la velocità iniziale di questi neutrini è costante? Ringrazio eventualmente chi mi risponderà

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).