DAL MONDO11:47 - 30 settembre 2011

Usa, l'orsetto Hope ucciso per sbaglio da un cacciatore

L'orsa, di soli due anni, era diventata una star dopo un documentario della Bbc

di Flavia Parini
<p>Usa, l'orsetto Hope ucciso per sbaglio da un cacciatore</p>

Si dice sempre che la speranza sia l'ultima a morire. In questo caso, però, la piccola Hope (Speranza, appunto) ha vissuto meno di due anni.

Si tratta, di certo lo ricorderete, dell'orsetto del Minnesota che era riuscito a conquistare, sul web ma non solo, l'affetto di migliaia di fan in tutto il mondo. Pochi giorni fa Hope, a nemmeno due anni, è stata uccisa da un cacciatore poco lontano dalla sua tana nella foresta.

La notizia è stata diffusa dai ricercatori del North American Bear Center di Ely che da diversi anni portano avanti un'iniziativa ecologista che ha lo scopo di proteggere gli orsi che vivono nel Minnesota: gli studiosi, che seguivano Hope da quando era neonata, hanno dichiarato che si è trattato di un errore.

«Sappiamo chi è il cacciatore - hanno detto -. Non avrebbe mai aperto il fuoco contro un orso dotato di collare radio e soprattutto non avrebbe ucciso Hope volontariamente». Sembra dunque che l'orsetto avesse perso il collare radio e che il cacciatore l'abbia colpito per sbaglio.

L'uomo, il cui nome non è stato diffuso per motivi di sicurezza, non era un bracconiere: la caccia agli orsi nelle foreste del Minnesota è infatti legale. Si contano circa 9.000 cacciatori, che solo nello scorso anno hanno abbattuto più di 2600 orsi. I cacciatori preferiscono gli esemplari più giovani perchè la loro carne è più pregiata.

L'orsetto Hope era diventato famoso sin dalla sua nascita, trasmessa in streaming sul web proprio dai ricercatori del North American Bear Center il 22 gennaio 2010. La pagina Facebook dell'orsa madre, Lily, aveva raggiunto ben 130 mila fan. Pochi mesi dopo la nascita, inoltre, Hope era stata una delle protagoniste del documentario della Bbc The Bear Family & Me.

Oggi sono tantissime le persone che piangono la sua prematura scomparsa.

 


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Francesca 62 mesi fa

Dato che il mio commento è stato censurato perché "non conforme alle Linee Guida editoriali di Style.it" lo riscriverò (nonostante non avesse niente di offensivo): non credo minimamente che il cacciatore abbia ucciso per errore perché è risaputo che in quella zona la carne di CUCCIOLO d'orso è molto apprezzata! Spero che i tanto nobili cacciatori che "non uccidono per divertimento ma perché amano la natura" incominciassero a spararsi tra di loro magari mirando laggiù dove fa più male.

Giovanna 62 mesi fa

Speranza che il genere umano si estingua...in questo caso. L'uomo è l'unico animale che si può far fuori da solo. Il più imperfetto di tutti.

Giovanna 63 mesi fa

BESTIA IMMONDA L'UOMO,non l'orsa.

elena 63 mesi fa

concordo con Roberto.

roberto 63 mesi fa

non credo al cacciatore che sbaglia il tiro per caso o per errore. il cacciatore prende sempre la mira prima di sparare quindi vede a cosa stà sparando. al massimo sbaglia la preda perchè spara male. il cacciatore è un buggiardo. il cacciatore è un'opportunista. il cacciatore è il peggio che si può incontare in foresta, nel bosco o nelle praterie. il cacciatore uccide per il gusto di farlo. il cacciatore uccide.

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).