DAL MONDO11:48 - 10 ottobre 2011

Iran, un anno di prigione e 90 frustate per l'attrice di un film "non gradito"

Marzieh Vafamer è stata condannata per il suo ruolo in My Teheran for sale

di Francesca Porta
<p>Iran, un anno di prigione e 90 frustate per l'attrice di un film
"non gradito"</p>

Un anno di prigione e 90 frustate. È questa la condanna inflitta sabato 8 ottobre a Marzieh Vafamer, la giovane attrice iraniana protagonista del film My Teheran for sale.

La notizia è stata diffusa dal sito di opposizione Kalame.com, che spiega il motivo della sentenza: la pellicola del regista e poeta Granaz Moussavi racconta la battaglia dei giovani iraniani per la libertà culturale e le difficoltà che gli artisti incontrano nel Paese islamico.

Com'è facile da immaginare, il tema del film tocca un tasto che certo non può incontrare il plauso degli ambienti conservatori iraniani: la pellicola, infatti, non avrebbe l'autorizzazione di essere proiettata in Iran ed è stata distribuita illegalmente. E, per di più, nel film Marzieh Vafamer recita molte scene senza la hijab, con il capo scoperto.

Prodotto in collaborazione con l'Australia, My Teheran for sale è la storia di una giovane attrice di Teheran alla quale le autorità vietano di lavorare in teatro. È quindi costretta a farlo di nascosto, clandestinamente, finchè un iraniano, diventato però cittadino australiano, non le offre la possibilità di iniziare una nuova vita lontano dall'Iran.

My Teheran for sale mostra dunque le difficoltà che gli artisti iraniani incontrano sul loro percorso e offre anche uno spaccato estremamente realistico della vita dei giovani in Iran.

Il film è un grido di denuncia nei confronti delle autorità e della società iraniana. Un grido che potrebbe costare caro a Marzieh Vafamer. Se i suoi avvocati non riusciranno a ribaltare la sentenza in appello, la giovane attrice sarà costretta a scontare la sua pena.

Guarda il trailer del film


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

Tutto falso basta documentarsi su internet .Sono anni che esiste una propanga contro il regime e il regime da fastidio a molta gente Dobbiamo imparare a considerare le notizie con il loro valore politico

aldo 59 mesi fa

Notizia terribile, certo, da prendere con riserva però, visto il tipo di propaganda che da un paio d'anni a 'sta parte ci propinano sull'Iran. Oramai le notizie si inventano dal nulla ed il mainstream, da bravo pappagallo, le ritrasmette pedissequamente senza porsi domanda alcuna.

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).