DALL'ITALIA11:56 - 12 ottobre 2011

Valentina Vezzali trionfa ai mondiali di scherma

Per la campionessa è il sesto titolo mondiale. Medaglia d'oro anche per Aldo Montano

di Francesca Porta
<p>Valentina Vezzali trionfa ai mondiali di scherma</p>
PHOTO GETTY IMAGES

È una gioia incontenibile quella provata ieri, a Catania, dalla campionessa di scherma Valentina Vezzali. La schermitrice italiana, infatti, ha vinto per la sesta volta i campionati mondiali di fioretto femminile, battendo in finale la rivale Elisa Di Francisca.

Con un punteggio finale di 14 a 7, la Vezzali ha aggiunto una medaglia d'oro al suo curriculum, che già vantava cinque vittorie ai mondiali individuali, sette ai mondiali di squadra e ben tre ori olimpici.

«Sono contenta perché l'Italia trionfa in questi mondiali - ha dichiarato Valentina ai microfoni di RaiSport -. La squadra è cresciuta e migliorata, ed è bellissimo perchè lasciamo poco agli avversari. Sono felice perchè mi sento un po' la capitana di questa squadra».

E, travolta dalla gioia, ha aggiunto: «Sono una mamma, ma sulla pedana mi sento come una bambina. È stato un anno molto difficile dopo la débâcle di Parigi, ho lavorato moltissimo. Voglio ringraziare la mia famiglia e i miei allenatori . Come mi ha insegnato il cartone Kung Fu Panda, la pace interiore è la cosa più importante».

Ma Valentina Vezzali non è stata l'unica a conquistare una medaglia per la squadra italiana: nella sciabola individuale maschile Aldo Montano ha conquistato il titolo battendo il tedesco Limbach.

«Non ci credo, è una meraviglia - ha detto lo schermitore -. Mi godo questo successo che è un punto d'arrivo. Anche perché avevo già tentato nel 2006 di vincere a Torino, ma è il mio primo successo internazionale in Italia e sono contento di averlo avuto a Catania: il pubblico è stato eccezionale».


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
calzo36 59 mesi fa

GRANDE VALENTINA bravissima ke stokkata gli ha dato brava brava

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).